sorma_topnews_02nov-14dic
MySnack Trend e Mercati

Salute e frutta secca, presentato un nuovo studio

frutta secca

Chi consuma quotidianamente moderate quantità di frutta secca ha più possibilità di mantenere una buona salute. A confermare nuovamente questo binomio tra salute e frutta secca, già dimostrato da diversi studi, è una ricerca che arriva dalla Tufts University di Boston e che è stata pubblicata sulla rivista scientificaAmerican Journal of Clinical Nutrition.

Tra le diverse varietà di frutta secca, le più funzionali risultano essere le noci, per alcune importanti sostanze nutritive in esse contenute, come grassi insaturi, proteine, vitamine e minerali. Le noci, inoltre, sono un’ottima fonte per fornire all’organismo una quantità significativa di acido alfa-linolenico (ALA), la forma di omega-3 a base vegetale. Tuttavia, la medesima ricerca ha evidenziato che anche altra frutta a guscio, come mandorle, nocciole e pistacchi, vantano eccellenti proprietà salutari. Le sostanze contenute in questi frutti contribuiscono infatti ad abbassare il colesterolo LDL, noto come “colesterolo cattivo”. Inoltre, nocciole & co. riducono l’infiammazione, i trigliceridi e contrastano l’ossidazione e i radicali liberi.

Non da ultimo, il medesimo studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition ricorda come il consumo quotidiano e moderato di frutta secca (in media circa 30 grammi al giorno) sia funzionale anche per ridurre il rischio di malattie cardiache, specialmente nei soggetti con diabete di tipo 2.

(Visited 34 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb