Sorma_ topnews_11ot- 7nov
Retail

Nova Coop presenta il secondo catalogo dei produttori piemontesi

Avatar
Autore Redazione

“Prodotti in Piemonte. Il buono del nostro territorio”: 94 imprese locali e un migliaio di referenze in vetrina

Dal 7 al 27 ottobre Nova Coop avvia la seconda edizione del suo progetto a sostegno del consumo di qualità e dell’economia locale con la promozione “Prodotti in Piemonte. Il buono del nostro territorio”, per offrire una vetrina speciale alle numerose aziende alimentari piemontesi con le quali collabora tutti i giorni.

Dopo il successo della prima edizione, nel 2020, la cooperativa dei consumatori replica l’iniziativa speciale di una pubblicazione di quaranta pagine interamente dedicata ai produttori piemontesi. Uno sfoglio diviso per capitoli tematici – salumi, formaggi e latticini; carni; pasta; forno; dispensa; acqua, bibite e birre; vino; ortofrutta – e un impianto grafico che accantona il tradizionale volantino commerciale, con al centro il prodotto e i prezzi, per offrire un racconto d’impresa attraverso immagini, cenni sulla storia, sull’impegno e sulla passione che riversano nelle proprie produzioni. Diverse per tipologia e dimensione, tutte le realtà rappresentate condividono infatti la ricerca della qualità e la convinzione che un prodotto è buono solo quando rispetta il lavoro, le persone e l’ambiente.

Il catalogo verrà distribuito in circa 1,2 milioni di copie nei 62 punti di vendita della cooperativa in Piemonte e nei tre negozi in alta Lombardia.

Per tutto il periodo della distribuzione del catalogo i prodotti delle 94 realtà ritratte saranno offerti in promozione con uno sconto del 20%. Un modo per informare i consumatori e incoraggiarli a scegliere produzioni caratteristiche del territorio, concorrendo a far correre il settore agroalimentare piemontese in un periodo che vede molti settori economici misurarsi con le difficili sfide della ripartenza, tra lenta ripresa dei consumi e aumenti dei costi di energia e materie prime.

Una prima edizione di successo

In occasione della prima edizione del catalogo dei produttori piemontesi Nova Coop ha realizzato vendite promozionali per un valore di circa 3,3 milioni di euro, pari a 116 tonnellate di prodotti e 1,7 milioni di pezzi. L’iniziativa è stata realizzata in via sperimentale nel 2020 nel quadro delle attività che la Cooperativa ha messo in campo per sostenere le filiere produttive delle aziende fornitrici e permettere loro di mantenere un’attività costante anche di fronte alle perturbazioni di mercato generatesi a seguito della pandemia.

La scelta dei fornitori

Sono attualmente oltre 300 i fornitori piemontesi del Consorzio Nord Ovest – la realtà consortile che sovrintende agli acquisti per conto di Nova Coop, Coop Liguria e Coop Lombardia – che contribuiscono alla base di assortimenti presente nei supermercati a insegna Coop del territorio tra prodotti a Marchio Coop, Prodotti Locali e prodotti di Marca. La quota di produzioni locali piemontesi rappresenta una componente significativa di molti reparti, che saranno anche i maggiori beneficiari di questa campagna promozionale: dalle 254 referenze in gastronomia alle 338 in grocery; dalle 105 in libero servizio alle 115 nel settore forneria.

Nova Coop instaura con tutti i produttori, dalla piccola azienda agricola fino alla moderna industria alimentare, relazioni basate sul reciproco rispetto e collaborazione, nella consapevolezza che lavorare a fianco di queste imprese significa anche sostenere chi, con la propria attività, genera ricchezza e occupazione per il territorio. Per questo Nova Coop supporta il percorso di crescita dei propri partner commerciali nella grande distribuzione promuovendoli in ambito distrettuale e nazionale, affinché possano portare i sapori e la qualità del Piemonte sugli scaffali Coop di tutta Italia. Quando è necessario questo impegno si traduce in azioni reali di affiancamento alle imprese, per aiutarle a migliorare il proprio processo produttivo e a dotarsi di tutte le certificazioni indispensabili (qualità, igiene, tracciabilità) per lavorare con la grande distribuzione.

Marco Gasparini, direttore commerciale Nova Coop: “La campagna Prodotti in Piemonte non è la classica iniziativa promozionale ma una prova della relazione forte che la nostra organizzazione di consumatori intrattiene con i propri fornitori e che vuole trasmettere anche a soci e clienti. Per questo motivo abbiamo deciso di ribadire per il secondo anno la formula di uno sconto generale del 20% con la logica dello scegli tu su circa un migliaio di referenze dei nostri produttori locali”.

Paolo Graziani, direttore acquisti Coop Consorzio NordOvest: “Attraverso Nova Coop i produttori piemontesi entrano in contatto con il Consorzio NordOvest e possono così varcare i confini regionali ed arrivare a rifornire l’intero distretto Nord Ovest. In alcuni casi questa relazione si evolve ulteriormente fino ad arrivare a diventare fornitori nazionali del prodotto a marchio Coop. Nell’anno della pandemia siamo rimasti al fianco dei nostri partner per intervenire in situazioni di particolare criticità, dalla disponibilità ad acquistare eccedenze di prodotto a rischio d’invenduto nel caso di produzioni tipiche di eccellenza come la robiola di Roccaverano, alle azioni promozionali in favore dei vini piemontesi per aiutare le aziende vinicole a conduzione familiare, in crisi per la chiusura del settore horeca, a svuotare le proprie cantine in tempo per fare posto alla nuova vendemmia”.

Ernesto Dalle Rive, presidente Nova Coop: “Noi riteniamo che la grande distribuzione che agisce in modo etico può rappresentare un agente importante di sviluppo per un territorio e un sistema economico. Nova Coop è fortemente orientata a produrre e condividere valore a vantaggio dell’intera comunità in molti modi e persegue questo obiettivo anche attraverso campagne commerciali che coinvolgono filiere locali come quelle dell’agroalimentare, dell’ortofrutta, del vitivinicolo o del florovivaismo perché ritiene che possano contribuire a mantenere costante l’attività di questi settori produttivi in una fase connotata dall’incertezza e da diverse criticità sul fronte dei costi di produzione”.

Fonte: Nova Coop

(Visited 49 times, 1 visits today)