Retail

“Ancora più buoni”: la cassetta salvaspreco di Penny Market

Redazione
Autore Redazione

Insieme al Banco alimentare azioni concrete anche nel reparto ortofrutta contro la dispersione alimentare e per sostenere le famiglie

É un progetto a cui Penny Market ha creduto con impegno e passione: la frutta e verdura a fine vita, ma decisamente ancora di qualità, che ogni giorno andrebbe smaltita, con tutto lo spreco di sorta, viene invece valorizzata in una cassetta salva-spreco, venduta ad un prezzo simbolico, capace di incontrare le esigenze delle famiglie italiane in questo periodo di difficoltà sociale.

Fino a 4 chili per la proposta mista di Frutta e Verdura di “Ancora più Buoni” – questo il nome del progetto – che i clienti Penny Market possono acquistare per il prezzo simbolico di 2 euro.

L’azienda sceglie un nome eloquente: “Ancora più Buoni”; perché Penny Market dona parte del ricavato della vendita della cassetta alla Fondazione Banco alimentare.

È quindi un progetto che con coerenza alimenta il percorso di sostenibilità del brand, intervenendo sull’ambiente, con la rivalorizzazione delle rimanenze quotidiane ma anche a sostenendo le attività di Social responsibility, con una proposta quotidiana sostenibile per le famiglie, anche e soprattutto in questo momento difficile.

Disponibili in tutta Italia dal 9 aprile

Ultimata con successo la fase di test in alcuni punti vendita di tutto il territorio, “Ancora più buoni” arriverà in roll-out nazionale in tutti i quasi 400 punti vendita Penny Market d’Italia a partire dal 9 aprile.

“Quel che facciamo tenendo conto delle nostre persone e della nostra promessa sociale dice quanto vale il nostro impegno ad essere vicini e responsabili – ci riferisce Marcello Caldarella, corporate communications manager di Penny per l’Italia – Con la cassetta salva-spreco “Ancora più Buoni” Penny ha voluto realizzare un’operazione sostenibile in senso totale. Nello stesso progetto abbiamo voluto investire nella lotta allo spreco, nell’aiuto alle famiglie, riuscendo a garantire anche una piccola donazione economica alla Fondazione Banco alimentare, da anni partner di Penny”.

Fonte: Penny Market

(Visited 46 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-30aprile