sorma_topnews_02nov-14dic
Retail

Conad Card: la fidelizzazione dei clienti passa dal welfare

Una convenzione 
per garantire servizi socio-assistenziali e un volano di sviluppo per l’insegna. Coinvolte 125mila famiglie

Davide Lonzardi, Ad di Gestione Carte Conad

Conad ha lanciato ieri un’operazione di fidelizzazione dal risvolto sociale. Si tratta della convenzione con Rete Come Te e le cooperative sociali che a essa fanno capo e che, nella pratica, funziona così: se si necessita di un supporto per orientarsi tra le strutture e i servizi di assistenza del territorio – si cerca per esempio un aiuto per disabili, anziani, bambini – e se si possiede Conad Card, si può usufruire della professionalità e delle conoscenze territoriali di un cosiddetto care manager. Il quale, appreso il bisogno, supporterà il cliente Conad fino alla risoluzione del problema. E lo farà a titolo gratuito. 

I nostri clienti che si trovano a dover affrontare una situazione complessa, di fragilità – ha esordito Davide Lonzardi, amministratore delegato di Gestione Carte Conadnon sono più soli: possono contare sull’aiuto delle cooperative sociali di Rete Come Te, una consulenza che fornirà loro orientamento e sostegno e li aiuterà a individuare il servizio di prossimità più idoneo. Per noi non si tratta di ritorno economico, ma l’impatto sociale è notevole”.

“Rete Come Te nasce per proporre una risposta personalizzata alle famiglie che cercano servizi di assistenza sul territorio per la cura per i propri cari – ha raccontato Alessandro Micich, direttore di Rete Come Te – Dall’assistenza domiciliare di base, al supporto per l’ingresso in centri residenziali per anziani, passando per la selezione degli asili nido, alle consulenze professionali specialistiche per minori e genitori, offriamo supporto a chi ci chiede aiuto”.

Trent’anni di Conad Card

 Valentino Colantuono, direttore commerciale e marketing CIA-Conad

Conad Card è la carta di pagamento che funziona all’interno del circuito Conad che, a oggi, è stata scelta da 300mila clienti, che la utilizzano in 2.400 punti di vendita, per un totale di 800 milioni di euro di transazioni all’anno: “La nostra carta quest’anno compie trent’anni – ha spiegato Valentino Colantuono, direttore commerciale e marketing CIA-Conad – e lo fa in un contesto non facile per tante famiglie. Negli anni è diventata qualcosa di più di una semplice carta di credito, oggi è un mezzo per mantenere la relazione con i territori, ecco perché abbiamo voluto aggiungere nuovi servizi: la vicinanza ai clienti è un tratto distintivo di Conad”.

L’iniziativa con Rete Come Te è infatti solo l’ultima in ordine cronologico: i possessori della carta possono già fruire di un servizio che li agevola a prenotare, entro sette giorni lavorativi, e a tariffe calmierate, prestazioni sanitarie specialistiche erogate da cliniche convenzionate, così come possono chiedere assistenza nell’ambito dell’attivazione di utenze e delle relative bollette: “Oggi  – ha precisato Lonzardi – con l’aiuto nel cercare prestazioni in ambito socio-assistenziale, si amplia la gamma delle opportunità per i nostri clienti”.

Il territorio coinvolto

Per ora la convenzione con Rete Come Te ha preso avvio in un territorio dove la presenza dell’insegna è alta: si tratta delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e Pesaro-Urbino, per un totale di 125mila carte: “Considerando che dietro ogni Conad Card c’è una famiglia – ha specificato Colantuono – stiamo parlando di circa 500mila persone coinvolte. Chi oggi non l’ha ancora fatto, ha un motivo in più per sottoscriverla”.

Basta una telefonata

Alessandro Micich, direttore di Rete Come Te

Dunque se si cerca assistenza non si deve fare altro che chiamare un numero verde (800502081) ed esporre il problema: “I care manager – ha concluso Micich – indirizzeranno i clienti Conad tra servizi pubblici e privati. Nel caso il servizio fosse tra quelli erogati dal circuito delle nostre cooperative sociali, potranno usufruire di tariffe convenzionate“.

(Visited 36 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb