vog_topnews_07set-02nov
Retail

“Una trama da svelare”: restauro grazie a Gli Orti di Venezia e Nova Coop

Redazione
Autore Redazione

L’azienda veneziana torna a sostenere e promuovere con le sue insalate il patrimonio culturale nazionale

Un progetto di recupero e restauro conservativo vede per la prima volta la stretta collaborazione tra la Direzione regionale Musei Veneto, il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, Gli Orti di Venezia e Nova Coop.
Al centro del progetto il preziosissimo tappeto “Ushak a medaglione” (320 x 175 cm, secolo XVII), appartenente alla Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, giunto nei laboratori di restauro di Venaria nel mese di agosto per essere restaurato.

Il progetto si inserisce in un più ampio programma di valorizzazione del manufatto e di esposizione nel percorso museale di Ca’ d’Oro, sostenuto dal progetto “Una trama da svelare”, condiviso tra i partner dell’iniziativa. L’intervento sul tappeto è finalizzato alla valorizzazione del manufatto ed è stato preso in carica dal Laboratorio di Restauro Manufatti Tessili del CCR.

Nell’ottica di collegare sempre di più la cultura per la terra con la cultura per l’arte, l’innovativo progetto darà la possibilità, anche ai consumatori, di sostenere e valorizzare il grande patrimonio di arte, bellezza e tradizione del nostro Paese, grazie all’acquisto di un’insalata in uno dei punti vendita della Coop, sparsi sul territorio piemontese.


“Gli Orti di Venezia – afferma il titolare, Paolo Tamai – è lieta di poter sostenere il progetto di recupero di una preziosa opera d’arte appartenente alla collezione della Galleria G. Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, avvalendosi di una professionalità altamente specializzata, l’eccellente Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale di Torino, oltre che di aver avviato una collaborazione con Nova Coop che distribuisce le insalate in busta compostabile a marchio “Gli Orti di Venezia” in alcuni Ipermercati e Supermercati Coop del Piemonte. L’iniziativa si inserisce in un nostro impegno costante per sostenere e promuovere il patrimonio culturale nazionale. E’ per me un piacere aver trovato in Nova Coop un partner per condividere la nostra visione con l’obiettivo di unire l’italianità del mangiar sano con la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale italiano, coinvolgendo i consumatori in una partecipazione attiva. L’intero progetto vede coinvolti importanti interlocutori del settore pubblico e privato in una sinergia virtuosa che può rappresentare un modello da promuovere e replicare. Esiste quindi un legame – conclude Tamai – tra la cultura per la terra e la cultura per l’arte: un prodotto semplice come l’insalata può contribuire alla valorizzazione del nostro patrimonio e così ciò che è già buono, diventa doppiamente buono se ci aiuta e finanziare la tutela e la conservazione della bellezza nel nostro Paese”.

“Per Nova Coop – aggiunge Enrico Ottobrini, responsabile per Nova Coop dei Freschissimi – è una grande soddisfazione contribuire a rendere possibile, in collaborazione con Gli Orti di Venezia e i nostri consumatori il restauro di un prezioso tappeto antico perché, in un Paese così ricco di opere e di storia, crediamo che solo un impegno diffuso per una corretta cultura della conservazione permetterà ai cittadini di oggi e di domani di continuare a fruire del nostro straordinario patrimonio artistico. Attraverso il sostegno all’iniziativa, che può essere dato in tredici dei nostri punti vendita, intendiamo supportare l’importante lavoro svolto dai professionisti del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, un’eccellenza piemontese con la quale ci fa molto piacere lavorare insieme per la prima volta”.

(Visited 43 times, 1 visits today)