VOG_topnews_28ott-25nov
Reparto Ortofrutta

Da Auchan a Carrefour: la scelta di Apulia Distribuzione e Etruria Retail

Carrefour_Apulia_Etruria

La rete vendita del big francese in Italia si arricchisce di 546 nuovi store grazie a due nuovi accordi di master franchising

Il terremoto dovuto alla dipartita di Auchan dal nostro Paese continua a cambiare lo scacchiere della grande distribuzione italiana. Se da una parte il cambio di casacca più importante, vale a dire quello con Conad, è un cantiere complesso che si concluderà da qui a tre anni con molti passaggi intermedi, dall’altro è aperta anche la questione della rete di negozi in franchising. Tanti punti vendita a marchio Simply e IperSimply, ad esempio, spesso in gestione a gruppi storici del retail italiano con forte connotazione regionale, rimasti senza partner.

Un primo scossone importante l’ha ora assestato l’altro grande big francese presente in Italia, vale a dire Carrefour Italia. Ben 546 punti vendita, infatti, di Apulia Distribuzione e Etruria Retail cambiano casacca a partire dal 1° gennaio del 2020 e vanno ad aggiungersi ai 1.085 che costituiscono l’attuale rete vendita di Carrefour in Italia. Un incremento decisamente importante che rafforzerà le insegne Carrefour Market e Carrefour Express in regioni come Calabria, Basilicata e Puglia, Toscana e Umbria.

Carrefour_Market

Chi sono Apulia Distribuzione e Etruria Retail

I due protagonisti dei nuovi accordi di master franchising sono Apulia Distribuzione e Etruria Retail. La prima è nata nel 2001 con i fratelli Sgaramella, operativi nel settore del commercio all’ingrosso dagli anni ‘70 e oggi alla terza generazione. Con oltre 4.000 collaboratori e 350 punti vendita serviti, hanno un giro d’affari complessivo di oltre 780 milioni di euro sviluppato nelle regioni di Puglia, Calabria, Basilicata, Molise e Sicilia.  Il Centro Direzionale e il Polo Logistico principale si trovano in Puglia a  Rutigliano, nel sud-est barese. Dal 2016 è attivo anche un secondo polo distributivo Secco e Fresco a Catania.
Etruria Retail è invece un gruppo di acquisto nato a Siena nel 1961 e divenuto poi protagonista della scena della Gdo del centro Italia: al suo attivo 290 punti vendita in 15 province in Toscana, Umbria e alto Lazio. Nel 2018 il giro di affari è stato di oltre 350 milioni, con quote di mercato significative in Toscana, in particolare nelle province di origine: 1900 collaboratori, di cui 670 diretti.

Sinergie negli acquisti e nei prodotti MDD

“L’annuncio di oggi rappresenta un momento fondamentale per il rafforzamento di Carrefour Italia sul territorio italiano, in cui crediamo fortemente” ha commentato nella nota dell’azienda Gérard Lavinay, presidente di Carrefour Italia, che quindi conferma lo sviluppo sul territorio italiano da parte della multinazionale francese, in questo caso grazie a partnership con imprenditori locali. I due accordi, inoltre, prevedono anche sinergie sul fronte acquisti e la distribuzione di prodotti a marchio Carrefour, compresi quelli della linea premium “Terre d’Italia”.

Scrivi un Commento