MyfruitTV_slider_26lug-31ago
Reparto Ortofrutta Trend e Mercati

Da Bruxelles 125 milioni per frutta e verdura

Misura d’emergenza a causa dell’embargo russo. Sarà a disposizione fino a novembre

Sono 125 i milioni di euro che la Commissione europea metterà a disposizione – fino a novembre – dei produttori di frutta e verdura colpiti dall’embargo russo. Obiettivo: cercare di stabilizzare i prezzi. Gli aiuti sono rivolti in particolare ai quei prodotti freschi che non è possibile conservare e stoccare e che non hanno mercati di vendità alternativi. Nella nota della Commissione europea vengono citati pomodori, carote, cavolo bianco, peperoni, cavolfiori, cetrioli e cetriolini, funghi, mele, pere, frutti rossi, uva da tavola e kiwi.

Se la formalizzazione degli aiuti verrà ufficializzata nei prossimi giorni, la misura di emergenza ha valore immediato, a partire dal 18 agosto: prevede ritiri dal mercato per la distribuzione gratuita e come compensazione per la non raccolta e quella anticipata e andrà a finanziare tutti i produttori, anche quelli che non fanno parte di Organizzazioni di Produttori. Secondo Dacian Ciolos, commissario UE all’agricoltura, questa azione: “fornirà un sostegno efficace al prezzo pagato ai produttori sul mercato interno, aiuterà il mercato ad accomodarsi e ad essere redditizio”. Fonte news: Europa.eu

(Visited 7 times, 1 visits today)