Interpoma_topnews_1ago-11sett
Reparto Ortofrutta

Le ciliegie di Vignola sbarcano ad Abu Dhabi

Non solo datteri durante il Ramadan. 500 kg di ciliegie di Vignola ordinate dallo sceicco Hamad Ahlned Abdullah Al Romaithi

Ad Abu Dhabi, al tramonto di ogni giorno nel periodo del Ramadan, i fedeli islamici interromperanno il digiuno non solo con i tradizionali datteri, ma anche con le ciliegie. Provenienti da Vignola per la precisione. Varietà: Ferrovia e Lapis in particolare, ma non solo. Il tutto si deve all’imprenditrice Wafa Smari, responsabile internazionale della società Union Gulf, operante in Abu Dhabi che è venuta in missione in Italia personalmente per acquistare ciliegie presso il mercato ortofrutticolo di Vignola. Nata a Badgad, ma trapiantata in Italia, Wafa Smari l’anno scorso ha deciso di trasferirsi negli Emirati avendo come mission principale della sua società quella di esportare le eccellenze del made in Italy all’estero.

Attraverso la collaborazione con l’Ortomercato di Vignola, superati i tanti vincoli burocratici, lo sceicco Hamad Ahlned Abdullah Al Romaithi ha potuto ordinare 562 Kg di ciliegie Igp. Secondo Wafa Smari «È ora che il Governo italiano rilanci l’economia partendo anche dai nostri prodotti. Il “profumo” del nostro Paese attualmente trasportato negli Emirati dal vento sarebbe giusto che arrivasse nelle case di tutto l’oriente con i suoi prodotti».

Fonte news: La Voce, Modena Qui

(Visited 17 times, 1 visits today)