Donnalucata_ Topnews_ 20-27set
Prodotti

Uva da tavola pugliese, Del Core: “Non facciamoci autogol”

Avviata la campagna. L’invito del presidente della Cut: “Attendere la maturazione ottimale e non abbassare i prezzi”

Massimiliano Del Core, presidente della Cut

Mentre la Sicilia è nel pieno della stagione, la Puglia ha iniziato la campagna dell’uva da tavola. “L’annata è promettente – esordisce Massimiliano Del Core, presidente della Cut Commissione uva da tavola – sia per generosità produttiva, sia per la qualità. Ma siamo di fronte a una partenza timida, meglio non avere fretta ed evitare autogol”.

La stagione è in ritardo

Evitare autogol, nel ragionamento di Del Core, significa rispettare i tempi fisiologici delle piante. Quest’anno infatti, per via dell’andamento climatico, la stagione è in ritardo di una settimana-dieci giorni: “Non dobbiamo avere fretta di raccogliere, lasciamo che l’uva arrivi a maturazione ottimale – prosegue Del Core – L’acinatura è buona, i gradi Brix pure. Tra qualche giorno avremo anche un colore più convincente, meglio aspettare e conferire al mercato solo uva al top“.

Un prezzo congruo

“Proprio perché siamo all’inizio della campagna – aggiunge il produttore – dobbiamo anche stare attenti a non abbassare i prezzi. Vendere a prezzi inferiori rispetto al valore del prodotto, vuol dire sminuirlo agli occhi del consumatore. E non lo dico in veste di produttore. Vendere a prezzo congruo significa, infatti, giusta valorizzazione per la filiera produttiva, ma anche margini per chi vende e distribuisce“.

Cresce la quota senza semi

Sul fronte delle varietà, crescono, in Puglia, le senza semi: “Oggi abbiamo una produzione soddisfacente di seedless – conclude Del Core – L’incidenza delle apirene sulla produzione complessiva è del 30%, un buon risultato se si pensa che, solo quattro-cinque anni fa, eravamo fermi al 10 per cento. Si tratta di un traguardo importante, che fa apprezzare le nostre uve nelle regioni del nord Italia e all’estero. A questo si sommi la cultura pugliese verso la sostenibilità delle produzioni. Abbiamo sposato la lotta integrata, a tutto vantaggio della riduzione dell’impatto sull’ambiente e della salubrità del prodotto“.

(Visited 160 times, 1 visits today)
superbanner