VOG_topnews_9dic-6gen
Prodotti

L’Insalata dell’Orto e Germinal Bio: accordo di V gamma

Insalatadellorto_GerminalBio

L’Insalata dell’Orto, storica azienda di prodotti di IV gamma, distribuisce piatti pronti freschi di Germinal Bio, da gennaio sugli scaffali della Gdo

Debutterà a gennaio negli scaffali della Gdo la nuova linea di prodotti di V gamma Germinal Bio distribuiti da L’Insalata dell’Orto, storico brand specializzato in prodotti di IV gamma, in particolare insalate e verdure pronte al consumo. Le due aziende hanno siglato una partnership commerciale e industriale che conferisce a L’insalata dell’Orto l’esclusiva sulla distribuzione e commercializzazione dei nuovi piatti pronti freschi di Germinal Bio, un colosso nel settore dei prodotti biologici con una gamma che spazia dai biscotti ai primi piatti passando per i succhi di frutta.  I prodotti frutto dell’accordo commerciale con L’Insalata dell’Orto sono otto referenze, di cui sei primi piatti e due contorni di V gamma destinate al mercato italiano ed estero.

Azienda che da sempre punta sull’innovazione seguendo i trend di consumo nella IV gamma, L’Insalata dell’Orto ha lanciato la scorsa estate il nuovo brand MisSalad, insalate in un packaging eco-sostenibile, una busta in PLA  in materiale 100% biodegradabile e compostabile.

L’accordo con Germinal Bio permette ora all’azienda di entrare nel settore della V gamma. Tra i prodotti distribuiti,   due zuppe di verdure con base di ortaggi freschi, l’una con quinoa e l’altra con grano saraceno, una vellutata di zucca e semi di amaranto,  una vellutata di spinaci con semi di canapa, ceci e  curcuma e  il minestrone dell’orto  impreziosita dal timo e dallo zenzero fresco. Gli ingredienti sono tutti biologici e  le referenze sono realizzate senza conservanti e senza glutine, per questo motivo sono gli unici prodotti freschi di V gamma che vantano il simbolo della ‘spiga barrata’ apposto dall’Associazione Italiana Celiachia.

Le confezioni di primi piatti e purè vengono inoltre commercializzate in monoporzione in un packaging che permette di scaldare il contenuto direttamente in microonde, al forno ad una temperatura massima di 160 gradi.

 

(Visited 53 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento