solarelli_topnews_16-30set
Prodotti

Da metà luglio le prime ciliegie della Val Venosta

CiliegieValVenosta
Redazione
Autore Redazione

Per cinque settimane in commercio negli ingrossi e nella grande distribuzione. Quest’anno produzione di circa 600 tonnellate, in aumento rispetto agli ultimi anni

Dalla seconda metà di luglio e per quattro/cinque settimane arrivano sul mercato anche le ciliegie della Val Venosta. Ad annunciarlo la cooperativa altoatesina nota per la commercializzazione delle mele, ma che è presente sul mercato anche con questo frutto nei mercati all’ingrosso così come nelle principali insegne della grande distribuzione.

Reinhard Ladurner. responsabile vendite ciliegie VI.P

Reinhard Ladurner. responsabile vendite ciliegie VI.P

“Una raccolta 2019 che si stima intorno alle 600 tonnellate di prodotto, in aumento rispetto gli scorsi anni – afferma Reinhard Ladurner, responsabile vendite ciliegie VI.P. – che entro le 24 ore dallo stacco dalla pianta verranno confezionate nell’imballaggio che richiede il cliente, a garanzia una ciliegia di montagna sempre fresca sul pdv e di un servizio, puntuale, curato e tailor made”.

Le varietà coltivate in Val Venosta, Kordia e Regina, crescono tra gli 800 e i 1300 metri di altitudine e occupano 40 ettari di superficie.  “Durante il conferimento in Cooperativa, la ciliegia viene sottoposta ad un sistema di raffreddamento immediato che porta la temperatura interna a 3-4°C – sottolinea Ladurner –, questa tecnologia Hydrocooler permette al prodotto di mantenere la sua consistenza e compattezza più a lungo e lo prepara per la macchina calibratrice a raggi infrarossi che seleziona in automatico qualità intrinseca, colore e calibro delle ciliegie. Attraverso un sistema di trasporto galleggiante poi, le ciliegie sono subito disponibili presso l’area semi-automatizzata di confezionamento, dove siamo in grado di rispondere alle esigenze dei clienti con la massima efficienza e personalizzazione di impacchettamento”. 

Scrivi un Commento