mytech_bottomnews
Sorma_ topnews_11ot- 7nov
Packaging e Tecnologie

Ccpb: passaporto digitale per le produzioni certificate tramite blockchain

Avatar
Autore Redazione

Grazie a un nuovo sistema le aziende potranno tracciare tutto il proprio processo produttivo per aumentare sicurezza e consapevolezza

Accanto ai servizi di certificazione, Ccpb propone alle aziende l’applicazione della tecnologia blockchain come registro digitale, sicuro e trasparente, del proprio processo produttivo. I vantaggi portati dalla nuova tecnologia saranno presentati nel webinar “La blockchain a servizio delle certificazioni”, organizzato da Ccpb con il partner Ez Lab blockchain solutions. Appuntamento mercoledì 12 maggio, ore 11.00 – 12.00 (qui info, registrazione e programma).

“Le aziende certificate tramite tecnologia blockchain potranno presentare al mercato e ai consumatori un processo produttivo completamente tracciato, dalle materie prime fino alla commercializzazione, e quindi più trasparente – commenta Fabrizio Piva, amministratore delegato Ccpb – La qualità dei prodotti va di pari passo con la loro storia produttiva, entrambe devono e possono essere comunicate. I consumatori oggi vogliono conoscere di più, essere più informati sulle proprie scelte d’acquisto e quindi anche del loro stile di vita. La blockchain e la certificazione, insieme, aiutano questa consapevolezza”.

Cos’è la blockchain e come funziona

La blockchain registra tutte le transazioni effettuate lungo l’intera filiera di produzione. Viene così creato un database digitale pubblico, dove ogni utente può verificare la veridicità della catena delle transazioni. Ccpb è partner di Ez Lab, una Pmi innovativa specializzata in soluzioni digitali avanzate ad alto contenuto tecnologico. Ez Lab vanta specifiche competenze ed esperienze nel campo dell’implementazione della tecnologia Blockchain e Smart Contracts in diversi settori di mercato tra cui agricoltura, tessile, viticoltura, cosmesi e sostenibilità.

Perché usare una blockchain

Le certificazioni e le soluzioni blockchain consentono di creare un nuovo rapporto di fiducia tra produttore e consumatore. Nasce così una specie di “passaporto digitale” capace di aumentare il valore commerciale del prodotto rafforzando le politiche di marketing, rispondendo in modo chiaro e sicuro ai bisogni del mercato e dei consumatori, sempre più attenti e sensibili a tematiche sostenibili, ambientali, etiche e sociali.
Settori di utilizzo
Grazie alla trasversalità della tecnologia blockchain le sue applicazioni impattano su diversi settori e prodotti. Tra i principali si possono indicare: le produzioni agricole, le preparazioni alimentari di alta qualità (in particolare i prodotti biologici), la cosmesi e la detergenza, il tessile e le certificazioni di sostenibilità.

Fonte: Ccpb

(Visited 150 times, 1 visits today)