Sorma_ topnews_11ot- 7nov
MyFruit

Fondi: Mof in prima linea per l’International year of fruits & vegetables

Torna la rubrica di myfruit dedicata alle iniziative del settore per celebrare l’anno internazionale della frutta e della verdura

Da luglio a dicembre sei mesi di eventi in scuole, spiagge e ristoranti per promuovere l’alimentazione sana e le politiche antispreco. Così Fondi, in provincia di Latina, celebra l’Anno internazionale della frutta e della verdura (#Iyfv2021) indetto dalla Fao, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.

Partner principale del Comune non poteva che essere il Mercato ortofrutticolo (Mof) per quella che sarà una vera e propria maratona di sensibilizzazione al consumo di frutta e ortaggi con convegni, attività scolastiche, eventi gourmet e giornate informative sulla spiaggia.

A dare ufficialmente il via agli appuntamenti organizzati nell’ambito dell’Anno della frutta e della verdura è stato il convegno di presentazione di ieri (venerdì 16 luglio) al Castello Caetani.

Un programma ricco di eventi

Ricchissimo il programma della manifestazione che si svolgerà tra spiagge, scuole e ristoranti. Tra i momenti più attesi il “Fondi Fruit Summer”: eventi, intrattenimento, animazione e giochi in programma sul litorale fondano dal 23 luglio al 20 agosto.

Oltre a fare divertire grandi e piccoli, le giornate mirano alla promozione di stili di vita sani attraverso il consumo di frutta e verdura. La maratona di sensibilizzazione proseguirà fino a dicembre con “Le proposte dei ristoratori”, una serie di appuntamenti, organizzati in collaborazione con i protagonisti della gastronomia fondana che si cimenteranno nella realizzazione di piatti pensati ad hoc per l’Anno internazionale della frutta e della verdura. Nei pub, nelle pizzerie e nei ristoranti saranno quindi proposti accostamenti che celebrano l’Iyfv2021 con prodotti a km zero, ortofrutta bio e ingredienti genuini.

E a scuola con “Metti un frutto sotto il banco”

A settembre e a ottobre gli studenti delle scuole elementari e medie della città saranno poi protagonisti dell’iniziativa “Metti un frutto sotto il banco”.
Media partner di tutti gli appuntamenti promossi in occasione dell’Anno internazionale della frutta e della verdura 2021, l’emittente radiofonica Radio Show Italia 103.5.

Mof in prima linea

“Abbiamo accolto con grande favore la decisione dell’Onu di dichiarare il 2021 Anno internazionale di frutta e verdura e non potevamo non aderire visto che Fondi è la città dell’ortofrutta e sede di uno dei mercati più grandi d’Italia – dice a myfruit.it Roberto Spe, direttore del Mof – Lo facciamo con una serie di iniziative che valorizzano quanto deciso a livello internazionale, andando a sensibilizzare quanto più possibile adulti e bambini per una sana e corretta alimentazione. E lo faremo con focus di approfondimento con tanti ospiti importanti, ma anche nel nostro litorale, con giornate di degustazione nelle quattro località balneari più importanti”.

Non solo. “Ogni locale della ristorazione ha dedicato un piatto a frutta e verdura, ciascun ristoratore ha declinato a suo modo le eccellenze ortofrutticole locali – aggiunge Spe – E al ritorno a scuola offriremo ai ragazzi una merenda a base di frutta con l’iniziativa Metti un frutto sotto il banco. Infine, abbiamo sviluppato l’idea della frutta da passeggio, una tagliata di frutti. Insomma, ricordiamo a tutti che frutta e verdura sono il primo veicolo per stare bene”.

Sull’aspetto salutistico torna anche il sindaco di Fondi, Beniamino Maschietto: “Si tratta di un anno importante per la città di Fondi la cui vocazione agricola ha origini antichissime. L’abbondante consumo di frutta e verdura fa parte della tradizione alimentare del nostro territorio e le celebrazioni indette dall’Onu sono l’occasione giusta per rafforzare queste buone abitudini ed esportarle, assieme ai nostri prodotti d’eccellenza, in tutto il mondo. In qualità di medico – conclude il sindaco – non posso che sottolineare l’importanza del consumo di frutta e verdura in chiave preventiva rispetto alle malattie cardiovascolari, all’obesità, al diabete e altro ancora”.

(Visited 213 times, 1 visits today)