sorma_topnews_13gen1feb

Quando frutta e verdura sono il vostro primo pensiero

Dal 27 aprile al 1 maggio, in Toscana, seconda edizione del VeganFest.

Crudismo e fruttarismo, vita fruttariana e vegetariana. Sono alcuni dei tanti modi di intendere la propria alimentazione che, oramai, fanno parte di una fetta consistente della popolazione italiana, quanto meno secondo gli ultimi dati Nielsen che parlano di 8 milioni di vegetariani e di circa 800mila vegani. Per praticanti o semplici curiosi, uno degli appuntamenti più importanti si volge, a partire da domani, venerdì 27 aprile e sino a martedì 1 maggio, al Palazzo Mediceo di Seravezza, in provincia di Lucca: la seconda edizione del VeganFest, considerato il più grande d’Europa.
Frutta e verdura, naturalmente, saranno tra i protagonisti dei tanti momenti di approfondimento che animeranno un fitto programma dove arte, cultura e musica (il nome del Direttore Creativo del VeganFest è Red Cinzian, cantante e bassista dei Pooh) si fonderanno per accogliere i moltissimi appassionati del settore (l’anno scorso più di 17mila presenze e 150 espositori).
Nelll’apposita area “Fuit&Raw”, si alterneranno ricette e alimentazione a base di frutta e verdura, ma anche presentazione di libri e workshop. Così saranno molti i consigli per chi intende conoscere la cucina crudista (solo frutta, verdura, noci, semi e germogli coltivati in maniera biologica e cotti non oltre i 40° C) o il Frutta VisualFood (arte della decorazione della frutta) passando per i dettami del “Fruttarismo”.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento