Noberasco_superbanner mobile_19-25feb_2024

La scomparsa della frutta…

Una ricerca mette a nudo l’uso improprio dell’immagine dell’ortofrutta fresca

Freshfel Europe, presenta “Where is the fruit?” una ricerca che analizza l’effettivo contenuto di frutta all’interno di una gamma di prodotti alimentari di largo consumo che utilizzano un’immagine o riferimenti alla frutta nella confezione esterna. Dei prodotti analizzati nella ricerca il 18% non contiene frutta, il 32% ne ha meno del 10%. Solo il 17% dei prodotti ha più del 50% di contenuto di frutta.Con l’arrivo delle nuove disposizioni che dovranno essere rispettate per l’uso dei messaggi salutistici (Regolamento EU 1924/2006) l’uso di “rappresentazioni grafiche, fotografiche o simboliche che in qualsiasi modo suggerisca o induca a ritenere che un alimento ha particolari caratteristiche”, è ora incontestabilmente incluso nella definizione di cosa si intende per “Messaggio” e come tale deve rispettare le disposizioni fissare nel Regolamento. Dalla ricerca di Freshfel risulta che di tutti i prodotti presi in esame dallo studio (207 prodotti offerti nella GDO dei 9 paesi europei* rappresentanti il 75% della popolazione totale dell’Europa a 27), solo il 13,5% potrebbero legittimamente riportare immagini di frutta fresca sulle confezioni senza essere in contrasto con i requisiti dell’Unione Europea e non indurre in errore i consumatori.

(Visited 13 times, 1 visits today)
superbanner