Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Il limone di Siracusa verso l’IGP

Martedì 1 marzo la riunione di pubblico accertamento sul disciplinare

Martedì 1 marzo la riunione di pubblico accertamento sul disciplinare

L?1 marzo 05 si terrà, presso la Camera di Commercio di Siracusa, la riunione di pubblico accertamento sul disciplinare per il riconoscimento della IGP per il Limone di Siracusa. Partecipano il Dr. Abate, Direttore Generale Mipaf per la qualità dei prodotti agroalimentari e la tutela dei consumatori e la Dr.ssa La Torre, dirigente Mipaf per la tutela e valorizzazione economica della qualità. Il Limone di Siracusa costituisce il 25% della produzione nazionale e nel 2000 è stato costituito il Consorzio del Limone di Siracusa, che tutela tipicità ed unicità del limone ?Femminello?, prodotto storico del territorio. Tre le principali produzioni: Primofiore (ottobre/aprile ), Bianchetti (maggio/giugno), Verdelli (agosto/settembre). Il Consorzio conta 31 Soci (24 imprese individuali, 4 associate, 3 cooperative, 1 società di capitale), dieci centri di lavorazione, 1740 ettari, 522.000 quintali, un fatturato di 16 milioni di euro. E? in fase di sviluppo un sistema di tracciabilità di filiera certificato da Det Norske Veritas, fondazione senza scopo di lucro con centri operativi in tutto il mondo.Le caratteristiche peculiari del Limone di Siracusa sono il contenuto di succo (oltre il 30%), gli oli essenziali, l?alto contenuto in acido citrico ( 6% ) e vitamina.

 

(Visited 14 times, 1 visits today)