Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Francia: in ripresa i consumi di frutta e verdura

Nel 2003 aumento del 0,7% rispetto al 2002

In declino da quarant’anni, il consumo di frutta e verdura da parte delle famiglie francesi ha ripreso a crescere nel 2003. E’ presto per parlare di controtendenza, ma, secondo gli operatori del settore, rappresenterebbe un primo successo della campagna pubblicitaria triennale varata lo scorso con un budget di 20 milioni di euro. Secondo uno studio Secodip realizzato per conto dell’ “Interprofession des fruits et légumes frais” (Interfel), l’organismo interassociativo dell’intera filiera del comparto agro-alimentare , l’anno scorso in Francia ogni famiglia ha consumato mediamente 142,5 Kg di frutta e verdura (patate a parte): questo nonostante un aumento medio dei prezzi nell’ordine del 3,6%, a seguito delle gelate e dell’eccezionale canicola estiva. Il paniere medio è stato di 135,8 euro per la frutta fresca (contro i 131,1 del 2002) e di 139 per la verdura fresca (contro i 138 del 2002). Secondo l’inchiesta, che interessa solo il consumo domestico, l’inversione di tendenza sarebbe dovuta ai giovani singles ed alle giovani coppie che hanno aumentato i loro acquisti di frutta di più del 10% nell’anno. Di tali acquisti avrebbero beneficiato soprattutto gli hard discount , essendo stati stagnanti nel periodo gli acquisti presso gli ipermercati ed i negozi e addirittura in ribasso quelli presso supermercati e mercati rionali.

(Visited 14 times, 1 visits today)