webinar_pomodori_topnews_27/06-04/07

Il vending di Vog fa breccia nelle scuole

Dall’albero ai banchi di scuola, nascono le mele snack in versione emoticon.

Vog, il più grande produttore di mele d’Europa, sbarca nelle scuole per conquistare i ragazzi con un prodotto sano e genuino.Il Consorzio, che rappresenta oltre 5.800 aziende per lo più familiari dell’Alto Adige ­ Sud Tirol, riunite in 27 cooperative ortofrutticole, e maggiore produttore di mele d’Europa, lancia il progetto Marlene Break Scuola, in partnership con le più grandi aziende del Vending di Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Marche.
Partito lo scorso ottobre 2003, il progetto Marlene Break Scuola si sta conquistando l¹entusiasmo e il consenso dei Consigli d¹Istituto di un numero sempre maggiore di scuole italiane, essendo perfettamente in linea con le campagne d’informazione su una alimentazione più sana e genuina promosse negli stessi istituti scolastici.In questa logica il progetto Marlene Break Scuola, per guadagnarsi anche il consenso dei ragazzi, ha deciso di puntare sulle leve della socialità e della comunicazione, utilizzando il linguaggio giovanile degli SMS con l’obiettivo di incuriosire, prima, e fidelizzare, poi, i giovani che troveranno le mele nei distributori automatici posizionati nelle scuole.
Sfruttando il canale Vending, dunque, i piccoli consumatori potranno scegliere uno snack sano e naturale come una mela Marlene, dal peso di circa 150 gr., confezionata in un sacchetto trasparente e termosaldato a garantire la conservazione per un mese.A rendere più ricca di appeal la confezione, all’esterno del flow-pack, è stato predisposto un originale e colorato sticker con scritta una frase emozionale da copiare, conservare o inviare tramite SMS. I 12 stickers, proposti in versione limited collection, possono, infatti, essere incollati su diari, quaderni, fotografie.
Amore, amicizia, divertimento sono i temi protagonisti tradotti in versione emoticon per un totale di 12 messaggi di testo diversi, pronti all’uso e declinati per ogni occasione.
Per assicurare in ogni momento dell¹anno un prodotto fresco e di alta qualità, oltre al particolare packaging, si è pensato di seguire la stagionalità del frutto stesso, offrendo da ottobre a giugno la mela Fuji, a luglio la Golden Delicius e nei mesi di agosto e settembre la Royal Gala.
Inoltre, gli operatori del canale Vending, si sono attrezzati in modo da riuscire ad effettuare il caricamento del prodotto nei diversi dispenser dalle 3 alle 5 volte a settimana, in modo da garantire la freschezza del prodotto.
Ma oltre ad essere fresche, le mele “Marlene Break Scuola” sono anche di alta qualità. Sono, infatti, prodotte nel severo rispetto dei capitolati Agrios che richiedono una presenza di residui ammessi inferiore del 50%, rispetto a quanto consentito dalla legge.
Un innovativo progetto accolto con grande favore dal mondo scolastico, che, avvertendo l¹esigenza di proporre una corretta alimentazione a bambini e ragazzi, richiede sempre più spesso agli imprenditori del Vending, prodotti sani ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale.
Con Marlene Break Scuola, la mela cambia buccia e si presenta in versione SMS per esprimere i propri sentimenti al primo morso.

(Visited 10 times, 1 visits today)