VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Caat chiuso il sabato, tra le polemiche

Coldiretti e Provincia protestano per il nuovo calendario del Mercato di Torino

Orbassano, protestano Coldiretti e Gottero
Ad agosto e settembre – Carta: «Risparmieremo 70.000 euro»

ORBASSANO – Il Caat, il Centro agro alimentare di Torino, ovvero gli ex-mercati generali dell?orto-frutta, che si trova tra Orbassano e Grugliasco in strada del Portone, resterà chiuso il sabato nei mesi di agosto e settembre. La Coldiretti, per bocca del presidente provinciale Carlo Gottero, ha elevato una vibrata protesta per la decisione del nuovo Consiglio d?amministrazione entrato in carica il 1º luglio. Favorevoli all?apertura nel fine settimana sono stati il rappresentante dei produttori agricoli, della distribuzione organizzata e dei dettaglianti. Favorevoli alla chiusura si sono espressi il presidente del Cda Tonino Carta, il suo vice in rappresentanza dei grossisti e il rappresentante della Provincia Luigi Bianco, consigliere provinciale diessino. I numeri darebbero ragione ai fautori della chiusura: lo scorso anno al sabato durante l?estate gli acquirenti erano mediamente 550 mentre nei venerdì precedenti erano 1.250. Secondo Gottero la scelta della maggioranza dei membri del Consiglio (…)

per la notizia completa

http://www.ecodelchisone.it/articoli/articolo.asp?ID=13069

d?amministrazione avrà conseguenze negative sulla trasparenza e sulla formazione dei prezzi dei produttori ortofrutticoli a tutto svantaggio dei consumatori. Per la Coldiretti è dunque sbagliato, proprio nei due mesi estivi in cui la produzione dell?ortofrutta è più abbondante, chiudere per due giorni consecutivi (sabato e domenica) un importante sbocco commerciale per i prodotti della provincia e della campagna in generale. Il prefetto di Torino, interpellato in merito, si sarebbe orientato a favore del mantenimento della chiusura. Chiarisce il presidente Tonino Carta: «Il Caat è già chiuso il sabato da ottobre a maggio. Abbiamo preso la decisione per ridurre i costi di gestione perché il sabato è un giorno di minor affluenza. Risparmieremo 70.000 euro. È una balla dire che le merci si deteriorano: il Caat ha un sistema di stoccaggio a frigorifero che salva ogni tipo di prodotto. È stato il Comitato operativo del Caat a proporre la richiesta che è poi passata in prima istanza anche con il parere favorevole del rappresentante della Coldiretti».

Ezio Marchisio

 

(Visited 13 times, 1 visits today)