Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Il Gruppo Lombardini si espande in Sardegna

Con l’acquisizione di nuovi punti vendita la catena aumenta in maniera importante la sua diffusione nell’isola

Il gruppo Lombardini allarga la presenza in Sardegna

Il gruppo Lombardini ha perfezionato un accordo per l’acquisizione del controllo di 11 punti vendita del gruppo Vinci in Sardegna (2 a Cagliari, 4 a Nuoro, 4 od Oristano e uno a Sassari), per complessivi 11 mila metri quadrati, ai quali si aggiunge un centro di distribuzione di circa 16 mila metri quadrati coperti che insiste su un’area di 100 mila quadrati a Macomer (Nuoro). L’intesa, già annunciata nei mesi scorsi, prevede anche l’ingresso nella rete della grande distribuzione di altri 10 punti vendita come «affiliati». L’acquisizione dei nuovi punti vendita, con un giro d’affari di circa 45 milioni di euro, è stata condotta per il gruppo bergamasco dalla controllata Panda Spa di Cagliari e permette di aumentare in maniera importante il radicamento della catena della grande distribuzione nell’isola, anche se in misura già ritenuta dall’Antitrust non pregiudizievole della concorrenza. L’ingresso del gruppo Lombardini sul mercato sardo risale al 1997, con un primo accordo siglato con la famiglia Cicalò, in una relazione commerciale poi consolidata negli anni. La filosofia del gruppo è stata sempre orientata a una stretta collaborazione con partner locali di consolidata esperienza
commerciale: questo spirito è alla base anche dell’intesa con la famiglia Vinci, che tra l’altro mantiene un’importante quota nella società alla quale fanno capo i punti vendita. In questo modo viene conservato il «know how» derivante dall’esperienza locale, unito alle tecnologie del gruppo bergamasco che opera già in Sardegna con un centro di distribuzione apposito per la regione. Grazie a questa operazione i punti vendita in Sardegna che fanno capo al gruppo Lombardini salgono a quota 98 (58 gestiti direttamente e 40 affiliati), poco meno di un sesto dell’intera rete commerciale (pari finora a 608 punti vendita, con un giro d’affari 2002 di circa 1,5 miliardi di euro).

 

(Visited 31 times, 1 visits today)