Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

I mercati di Milano in fiera a Udine

250 espositori italiani ed esteri ad Alimenta

La Fiera di Udine si allea con i Mercati Generali di Milano

Valorizzare i prodotti tipici tradizionali, favorire un rapporto di collaborazione tra Udine mercati e i Mercati generali di Milano, il 2° mercato più grande d’Europa, e potenziare quello già instaurato con il Centro-est europeo. Sono le fondamenta sulle quali si basa la 17ª edizione di Alimenta, la vetrina dell’agroalimentare, delle attrezzature e della ristorazione che ieri ha aperto i battenti nel quartiere fieristico udinese di Torreano di Martignacco.
Alimenta a Udine: 250 espositori italiani ed esteri hanno dato appuntamento alla fiera di Udine per la diciassettesima edizione della Fiera Alimenta. Sei i padiglioni, su 20 mila mq di superficie espositiva. Fra le Regioni, hanno aderito all’incontro-confronto con il Friuli Venezia Giulia per la valorizzazione delle produzioni tipiche regionali la Calabria, il Lazio, il Molise e la Puglia. Quanto all’estero parteciperà la Croazia e si riconferma la presenza della Repubblica Ceca.
Proprio in virtù del ruolo di ponte che gioca Udine con l’est, la Fiera intende caldeggiare una sinergia tra i Mercati generali di Milano (5 mila miliardi di ex lire di fatturato, un bacino d’utenza di 10 milioni di persone e veicolo per l’esportazione soprattutto verso Svizzera e Germania) e Udine mercati. “Credo che Udine rappresenti un’opportunità commerciale per i Grandi mercati di Milano” ha affermato ieri il Commissario straordinario Gabriella Zontone, aggiungendo che la Fiera sta mettendo a punto “alleanze importanti con la Fiera di Milano e di Padova”. “Udine è in una posizione geograficamente strategica” ha confermato Serena Manzin, presidente della Sogemi che gestisce i Mercati milanesi, dove “i prodotti friulani più commerciati sono quelli ortofrutticoli come mele e pere”. “Il Friuli – ha riferito poi Bruno Pinat, commissario dell’Ersa – è un crocevia di cultura, commercio e relazioni. Mercoledì 5, infine, è previsto l’intervento del ministro alle Politiche agricole e forestali Gianni Alemanno al convegno, alle 11, sul futuro dei prodotti tradizionali.

Rielaborazione Fruitecom su articolo di Laura Pigani pubblicato su Il Messaggero Veneto il giorno 3 marzo 2003

(Visited 15 times, 1 visits today)