vog_topnews_07set-02nov
Logistica e Trasporti

Raben Group: l’importanza dello human factor

Redazione
Autore Redazione

Per l’azienda di trasporti le persone e le loro motivazioni sono fondamentali per affrontare le emergenze e per far crescere il business

Cresce il numero delle spedizioni via mare e via terra di Raben Group, player europeo nel settore dei trasporti e della logistica. Il quale, con il nuovo claim “People with Drive” attribuisce questo successo soprattutto al capitale umano dell’azienda: “Segnali positivi che confermano, ancora una volta, quanto l’importanza delle persone e le loro motivazioni, siano fondamentali per affrontare qualsiasi tipologia di emergenza ordinaria e straordinaria che si può verificare”, fanno sapere dell’azienda.  E il nuovo claim vuole proprio sottolineare come siano i dipendenti, ciascuno con le proprie differenze, la propria energia e la propria motivazione, a guidare il gruppo e a portarlo a superare periodi di enorme difficoltà come quello appena trascorso: “Il concetto di “drive” è sempre stato presente all’interno della nostra azienda – ha commentato Ewald Raben, ceo di Raben Group – Per noi “drive” significa esplorare qualcosa di sconosciuto, raggiungere obiettivi che non sempre sono stati definiti precedentemente e sono questi elementi che spingono le persone di Raben Group a fare sempre del proprio meglio ogni giorno”.

Tale approccio si riflette nella gestione quotidiana delle attività. In Italia, per esempio, Raben Group ha subito adottato misure a tutela dei propri dipendenti, dando la possibilità di lavorare a casa in smartworking e assicurando massima protezione e sicurezza a chi non poteva assentarsi dall’ufficio. 

L’importanza della responsabilità sociale

Anche le attività di Corporate social responsibility (Csr) sono da sempre un elemento base dell’azienda. Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, Raben Group ha infatti messo a disposizione i propri mezzi e il proprio know-how per aiutare l’Italia nella gestione dell’approvvigionamento di prodotti sanitari (mascherine, ventilatori, occhiali protettivi, pasti ready-to-eat e non solo). 

“Questa emergenza ci ha fatto capire l’importanza di una semplice pausa caffè, di essere un gruppo e, soprattutto, ci ha insegnato quanto importante siano il capitale umano, la salute e la protezione dei dipendenti”, ha concluso Emily Calcaterra, human resources manager di Raben. 

(Visited 52 times, 1 visits today)