sorma_topnews_02nov-14dic
In sintesi

Metis, in dirittura d’arrivo la campagna 2020

Redazione
Autore Redazione

Insegne e consumatori apprezzano il frutto premium, la cui coltivazione cresce anche in Italia

Le quattro famiglie di prodotto Metis salutano per quest’anno il consumatore italiano dopo una campagna che ha confermato l’elevata qualità di questo frutto premium, rinfrescante e aromatico, succoso e dolcemente croccante.

Le quantità limitate, frutto delle gelate primaverili che hanno colpito tutte raccolte estive nei territori della Romagna e coinvolto gli alberi da frutto e in particolare le drupacee, non hanno comunque impedito al cliente finale di godere della bontà di Metis, che quest’anno è stata inserita in nuove catene distributive, arrivando così a coprire le principali insegne del canale.

Grazie allo sviluppo commerciale dell’universo Metis, Safari Star, l’avventurosa, con la sua buccia striata e la polpa leggermente rosata; Oxy Solar, la bella, dall’esterno viola scuro e l’interno rosso vivo; Dark Moon, la ribelle, con la sua buccia di color viola intenso e la sua polpa gialla; Sunset Sky, l’appassionata, una buccia rossa che contiene un cuore giallo-arancio, sono state comunque le protagoniste all’interno della categoria.

Nei prossimi anni, grazie all’implementazione del parco varietale, andranno in produzione nuove varietà: obiettivo di Metis è quello di aumentare la presenza di prodotto proprio sul mercato italiano, che attualmente copre un quarto della produzione totale europea, e di coprire la domanda ampliando la campagna a livello temporale (in Europa Metis è disponibile da inizio giugno a metà ottobre).

“La continuità e il consolidamento dei clienti storici – commenta Pietro Minguzzi, export commercial manager di Minguzzi Consortile –  a cui si sono aggiunte nuove insegne ci confermano che Metis gode di un’ottima reputazione ed è fortemente richiesta dal consumatore finale. La Gdo esprime sempre di più il desiderio di avere nel proprio reparto Ortofrutta una susina premium: noi siamo in sintonia con questa esigenza, dediti a creare un’offerta continuativa di questo genere, forti di un prodotto qualitativamente sempre perfetto lungo tutti i mesi della commercializzazione. Come Gruppo siamo altresì impegnati ad aprire nuove strade di vendita, sia in Italia che all’estero, lavorando per esempio con Paesi quali Gran Bretagna e Belgio”.

“L’annata, che per quanto riguarda la produzione si è attestata attorno a un 30% di disponibilità rispetto all’anno precedente, è stata molto interessante dal punto di vista commerciale – precisa Raffaele Bucella, responsabile vendite Italia di Granfrutta Zani – Se le quantità fossero state superiori, saremmo riusciti a ottenere incredibili risultati, anche grazie ai nuovi impianti già in produzione. Questo ci fa ben sperare per le prossime campagne. Per quanto riguarda la stagione che si è conclusa, le vendite hanno coperto per il 60% il mercato italiano e per il 40% quello estero, in particolare Norvegia, Gran Bretagna e Danimarca. In entrambi i casi canale privilegiato è risultato la Gdo. Laddove, anche con scarsità di prodotto, è avvenuta la commercializzazione, Metis è stata apprezzata in maniera superiore rispetto agli altri anni. Il fatto che, a campagna terminata, molti consumati ci abbiano contattato per sapere dove potessero reperire Metis ci gratifica anche in ottica futura e conferma il buon lavoro di promozione che stiamo realizzando”.

 La campagna appena terminata ha visto come sempre il supporto, per quanto riguarda le strategie di marketing, di una attività di promo-comunicazione che ha utilizzato gli strumenti digital e gli influencer per raccontare le differenti famiglie di prodotto Metis e i suoi valori; accanto un’attività di gift on pack, con le pins dallo slang contemporaneo, ha permesso al brand di comunicare ed intercettare al meglio le categorie di consumatori più giovani.

(Visited 18 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb