vog_topnews_07set-02nov
Fruttivendoli e non solo

Pagare frutta e verdura in bitcoin. Succede al mercato di Kiev

Bitcoin_FruttaVerdura_Kiev

Nello storico mercato della capitale ucraina Bessarabsky al via il test. Il direttore certo che aumenterà le vendite e fidelizzerà i clienti

A Bessarabsky, storico mercato della capitale ucraina, è ora possibile comprare frutta e verdura in cripovalute. La novità, annunciata dalla società che gestisce il mercato di Kiev, è appena stata introdotta come test in un negozio di ortofrutta, che è anche la merce più venduta all’interno della struttura.

L’iniziativa, grazie ad un accordo con la società Paytomat che realizza processori di pagamenti in criptovalute ed ha già introdotto pagamenti con queste valute in caffé, ristoranti e store on line, consentirà di acquistare generi alimentari all’interno del Mercato in bitcoin cash (BCH), bitcoin core (BTC), bitcoin gold (BTG), litecoin (LTC), etereum (ETH), nano, dash, waves, EOS e NEM.

Qui in basso un tweet del Ceo di Paytomat  Yuriy Olentyr

Gli acquisti vengono effettuati attraverso una scansione di un codice QR e i venditori, con una conversione immediata,  dovrebbero ricevere i pagamenti in fiat hryvnias. Secondo il direttore del mercato, Nikolay Kovalchuk, questa novità fidelizzerà ulteriormente i clienti abituali del mercato ma consentirà allo stesso tempo un aumento delle vendite poiché il mercato è abitualmente frequentato anche da molti turisti stranieri.

Crediti news: www.cryptoglobe.com | news.bitcoin.com

 

(Visited 50 times, 1 visits today)