Fruttivendoli e non solo

Sant’Orsola. Menu primaverile alle Tavole Accademiche Unisg

Redazione
Autore Redazione

Collaborazione tra la Cooperativa trentina e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Non solo dessert, ma anche antipasti, primi piatti e secondi. È il menu ideato dagli chef delle Tavole Accademiche dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo) nata e promossa nel 2004 dall’associazione internazionale Slow Food, insieme ai piccoli frutti della Cooperativa trentina Sant’Orsola. “Una collaborazione importante – sottolinea la cooperativa di Pergine Valsugana in una nota – che valorizza il lavoro dei 1.000 soci che fanno parte della Cooperativa di Pergine Valsugana, per la maggior parte dei quali queste coltivazioni rappresentano un’opportunità per integrare il reddito famigliare principale”.

Tra le preparazioni ideate dalla cucina di Pollenzo, che presto saranno raccolte in un ricettario, troviamo tra i primi, i ravioli di “bianco e nero” con coulis di ribes rosso e il classico risotto con fragole e Champagne, mentre tra i secondi carne salada marinata con insalata di more e maiale in agrodolce con ribes. I dolci hanno, naturalmente, il ruolo principale: clafoutis di lamponi e fragole, mousse ai lamponi e waffle, frutti rossi fizz e sfoglia di pane carasau, pancakes con mirtilli e ribes.

Scrivi un Commento