Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott
Frutta a guscio ed essiccata MySnack

Frutta secca bio, cresce la “Fratelli Damiano”

Nel periodo molto positivo che sta vivendo ormai da alcuni anni il comparto della frutta secca, anche la nicchia del biologico sta producendo buoni risultati. A confermarlo una volta di più è un servizio apparso in questi giorni sul quotidiano La Repubblica riguardo l’azienda siciliana “Fratelli Damiano”. Questa realtà imprenditoriale, giunta alla quarta generazione, è specializzata proprio nella lavorazione di frutta secca di origine biologica e, negli ultimi cinque anni, il suo fatturato ha conosciuto un’autentica impennata. “Riccardo Damiano – scrive tra l’altro “La Repubblica” – ha appena piantato 1.500 mandorli a Mazzarino, in Sicilia, e presto ne interrerà altri 8 mila. E’ la dimostrazione che l’azienda di famiglia, la Fratelli Damiano, 52 anni di attività, giunta alla quarta generazione e specializzata nel promettente mercato di nicchia della frutta secca di origine biologica, sta crescendo a un ritmo sostenuto. “Per noi è un buon momento”, conferma Riccardo Damiano. “Non solo pistacchi, anacardi, nocciole e mandorle piacciono a tutto al mondo, ma negli ultimi anni sta fiorendo una letteratura scientifica che dimostra quanto la frutta secca faccia bene alla salute”. Messaggi positivi che si trasformano in buone performance economiche per la Damiano. Nel 2010 la società siciliana aveva un volume d’affari che superava di poco i 9 milioni di euro, mentre ha chiuso il 2014 con circa 35 milioni di euro. Numeri positivi, che sono merito anche della decisione, presa già nel 1976, di dedicarsi a un prodotto certificato di origine biologica, che oggi viene sempre più richiesto dal mercato. Principalmente la società si occupa della trasformazione della frutta secca e della sua commercializzazione: “Fino a poco tempo fa la frutta secca veniva acquisita da coltivatori siciliani o, in minima parte, spagnoli, ma adesso abbiamo deciso di estendere la nostra attività anche alla coltivazione di mandorleti. Per questo abbiamo acquisito oltre 200 ettari di terreni nell’area di Mazzarino, dove sono sorte due aziende agricole che lavorano secondo i principi della coltura biologica. A questo si aggiunge un grande hub di riferimento, composto da decine di aziende agricole siciliane dalle quali ci approvvigioniamo e con le quali collaboriamo costantemente per garantire la massima qualità ai nostri clienti”, racconta Damiano. Comunque, il cuore dell’attività della società resta quello della trasformazione della frutta secca”.

(Visited 69 times, 1 visits today)
superbanner