Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott
Frutta a guscio ed essiccata MySnack

Nocciola, nasce la Comunità dei Nebrodi

C’è una nuova realtà nel mondo della nocciola. Si tratta della Comunità della Nocciola dei Nebrodi, nata nei giorni scorsi e con sede a Sinagra, in provincia di Messina. L’atto di costituzione ufficiale è stato siglato presso l’agriturismo “La sorgente” in contrada Santa Lucia, sempre nel comune messinese. Presidente della neonata Comunità è Enzo Ieppolo, ex sindaco di Sinagra. La sua nomina è stata dettata dall’esperienza e dall’impegno che il primo cittadino ha sempre avuto verso il comparto corilicolo, credendo nelle possibilità che esso può dare sotto il profilo del reddito, dell’occupazione e dello sviluppo anche di altri settori. Già nel 1999, lo stesso Ioppolo aveva contribuito a rilanciare la coltura del nocciolo dei Nebrodi. In particolare, l’ex sindaco ha richiesto più volte in passato misure concrete per intervenire nella difesa di questa coltura, sostenendo un territorio falcidiato e reso improduttivo da incuria, frane e incendi. Ora, Ioppolo è di nuovo protagonista in questa nuova iniziativa, che vede tra l’altro alla vice presidenza Saro Gugliotta della sezione Slow Food di Messina, associazione impegnata nella difesa della biodiversità e dei diritti dei popoli alla sovranità alimentare, che da tempo si batte contro l’omologazione dei sapori. Della nuova comunità corilicola fanno parte i coltivatori di nocciole, nonché i pasticcieri, i gelatai e i ristoratori che con le loro preparazioni contribuiscono ad esaltare le caratteristiche pregevoli delle nocciole dei Nebrodi. Anche la rete dell’accoglienza di strutture site nei comuni del territorio con piantagioni di nocciole fa parte integrante della comunità, per proporre degli itinerari turistici legati al mondo agricolo delle nocciole dei Nebrodi e alle proposte gastronomiche ad esse ispirate.

(Visited 32 times, 1 visits today)
superbanner