Focus GDO

MD, al via il progetto Zerosprechi, nell’ottica della sostenibilità

OrtofruttaMD_CastelSanPietroTerme

Imballaggi riciclabili e certificati, impianti monitorati, pioppi per contenere le emissioni, prodotti sottocosto perché vicini alla scadenza. Ecco la sostenibilità secondo MD

Sostenibilità a trecentosessanta gradi anche per MD, nome di riferimento all’interno del panorama dei discount italiani. L’insegna, infatti, oltre a orientare la scelta degli imballaggi verso quelli riciclabili e a monitorare i propri impianti al fine di ridurre il dispendio energetico, ha individuato due interessanti progetti. Il primo è “La Buona Spesa non solo a parole”, ossia un’iniziativa messa a punto nel 2019 per festeggiare i primi 25 anni di attività, nell’ambito della quale sono stati adottati 23.850 pioppi necessari a neutralizzare le emissioni annue di 25 camion. Il progetto continua anche quest’anno e si pone l’obiettivo di neutralizzare le emissioni di tutti i mezzi di trasporto di MD.

L’altro progetto che merita di essere menzionato è  #Zerosprechi. In pratica, per MD, “Buona Spesa” non significa solo offrire prezzi convenienti, ma un reale sostegno alla società. Pertanto, dal 27 Gennaio scorso, su tutti i punti vendita, i prodotti a breve scadenza sono scontati del 30%. I prodotti, perfettamente idonei al consumo, saranno contraddistinti da un bollino così da essere facilmente riconoscibili. I clienti potranno così approfittare dello sconto in una logica di etica ed ambientale di riduzione degli impatti. Ma non è tutto.

Reparto Ortofrutta_MDReparto ortofrutta, l’imballaggio è riciclabile

Anche nel reparto ortofrutta MD opera nell’ottica della sostenibilità. Nel merito, per il trasporto dei prodotti utilizza già da tempo imballaggi in RPC (contenitori in plastica riutilizzabili), un’azione che ha permesso di ricevere, per il 2018 e il 2019, il certificato di sostenibilità da parte di IFCO, leader nella fornitura di imballaggi in materiali riciclabili per prodotti freschi. L’utilizzo di questi materiali da parte di MD ha permesso di ridurre notevolmente la quantità di rifiuti: 2 milioni di kg di rifiuti in meno, pari alla produzione giornaliera di rifiuti di un milione e mezzo di persone (dati del 2018).

Il monitoraggio degli impianti e la flotta sostenibile

Quanto all’impatto ambientale delle attività, nell’ambito di molteplici attività finalizzate al contenimento dei consumi energetici, rientra sicuramente la realizzazione di un sistema di monitoraggio da remoto degli impianti di refrigerazione installati presso i punti di vendita, con lo scopo di ottimizzare gli interventi manutentivi, valutare i consumi energetici e quindi le regolazioni dei sistemi, monitorare le temperature d’esercizio e definire gli upgrade tecnologici da apportare agli impianti che saranno oggetto di nuove realizzazioni. In ambito logistico, invece, già da Maggio 2018 MD ha introdotto nella sua flotta degli innovativi automezzi in cui non solo il gruppo motore è alimentato esclusivamente a metano LNG (liquido), ma anche il gruppo refrigerante della cella destinata alle merci funziona attraverso l’energia elettrica prodotta dallo stesso motore. È il primo step di un progetto destinato nei prossimi anni ad avere il maggior numero possibile di mezzi green nel parco vettori, nell’ottica di una politica ambientale sempre più innovativa e consapevole.

(Visited 1.207 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento