webinar_pomodori_topnews_27/06-04/07
Eventi e Fiere

Marca, chi ci sarà in fiera

Avatar
Autore Redazione

Domani, a Bologna, si accendono i riflettori sul mondo della distribuzione moderna

Il 12 e 13 aprile, a Bologna Fiere, va in scena Marca.
Fresco Senso partecipa e presenta le sue ultime novità. Con la sua frutta pronta da mangiare, all’avanguardia in Italia e all’estero, Fresco Senso è il marchio del Gruppo Agribologna dedicato alla IV gamma. Oggi il brand sbarca anche nella I gamma con la nuova linea di piccoli frutti, realizzata in collaborazione con BerryWay – progetto-network di quattro aziende leader del settore – e presentata a Marca.

“Partecipare a Marca con Fresco Senso è per noi una grande soddisfazione. Ed è una soddisfazione ancor più grande poter lanciare in questa occasione la nostra linea e poter annunciare così il nostro sbarco nella Prima Gamma – commenta Massimiliano Moretti, Direttore commerciale Agribologna -Grazie alla collaborazione con BerryWay, abbiamo dato vita a una linea di piccoli frutti che comprende lamponi, more e mirtilli, prodotti buoni non solo da mangiare ma anche per la nostra salute, con le loro riconosciute proprietà antiossidanti, i cui consumi sono in grande crescita. La produzione sarà garantita 12 mesi l’anno, e i prodotti saranno destinati alla Gdo e alla ristorazione. Il progetto inizia al Marca ma prevede un percorso di crescita costante, con anche nuove proposte che saranno presentate nei prossimi mesi. La partecipazione a Marca costituisce per Fresco Senso un’occasione per rappresentare anche la nostra costante ricerca di nuovi partner, mercati e prodotti per Gdo e Horeca, proseguendo il nostro percorso di crescita e sviluppo”.

Con tre referenze dedicate – lamponi, more e mirtilli – la nuova linea Fresco Senso sarà disponibile nel mese di aprile per Gdo e ristorazione. L’offerta si sviluppa, come orami da tempo per Fresco Senso, con grande attenzione alla sostenibilità: confezioni di plastica R Pet con almeno l’80% di plastica riciclata, in formato da 125 grammi.

“Partendo da Sudafrica, Perù e Cile, nei mesi freddi, per passare poi alla Spagna e all’Italia, BerryWay gestisce la produzione, affinché i suoi prodotti possano essere garantiti 365 giorni l’anno – commenta Romualdo Riva, Direttore del Gruppo BerryWay Sempre di più stiamo cercando di allungare la campagna del prodotto italiano investendo nella produzione nel nostro sud d’Italia, in particolare attraverso le nostre azienda agricole presenti in Puglia, Calabria e Sicilia”.

Op Consorzio Funghi dà appuntamento al padiglione 29 stand C64

Anche la Op Consorzio Funghi di Treviso sarà fra i protagonisti di Marca by BolognaFiere, nel padiglione 29 stand C64. Una vetrina di grande prestigio, che in queste 18 edizioni si è accreditata come l’appuntamento di eccellenza per la business community del settore.

Romeo Fuser, presidente della Op, commenta: “Il settore delle private label rappresenta una fetta importante del nostro business. Per questo, Marca è un evento strategico a cui non potevamo mancare. Per noi sarà un piacere incontrare nuovamente in presenza i buyer italiani e stranieri, dialogare con i category manager delle principali catene internazionali e consolidare e sviluppare i rapporti commerciali”.

 A seguito del nuovo posizionamento di marca implementato nel 2021, oggi la Op Consorzio Funghi di Treviso si presenta come lo “Specialista italiano dei funghi”, sottolineando la sua evoluzione da leader nella coltivazione a esperto ad ampio spettro nel mondo dei miceti. In quanto tale, si conferma partner affidabile delle più grandi catene della Gd/Do anche con i prodotti a marchio del distributore.

Conserve Italia è al padiglione 25

Anche Conserve Italia è protagonista alla 18° edizione di Marca by Bolognafiere. Ubicato al padiglione 25 con uno stand (A57 – B/58)  che racconta la migliore agricoltura italiana, frutto di una filiera composta da 40 cooperative agricole con migliaia di soci produttori, il gruppo cooperativo dei marchi Valfrutta, Cirio, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani si presenta come partner di riferimento per il sistema distributivo italiano.

In questi due anni di assenza di Marca, il mercato dei beni di largo consumo è stato sensibilmente modificato dalle conseguenze della pandemia, acuite ulteriormente negli ultimi mesi dagli impatti economici del conflitto in Ucraina, con l’inflazione che colpisce i costi produttivi e penalizza i consumi alimentari delle famiglie. “In una situazione così complicata – dichiara Andrea Colombo, direttore commerciale retail di Conserve Italia – si è rivelata decisiva la solidità del nostro Gruppo cooperativo, capace di fornire risposte adeguate e puntuali ai clienti della distribuzione, non solo in termini di qualità, innovazione, sicurezza, sostenibilità e tracciabilità dei prodotti, ma anche per quel che concerne affidabilità, efficienza e organizzazione, requisiti che nel mercato delle private label fanno la differenza. Grazie al nostro sistema di logistica – continua Colombo – riusciamo ancora oggi a consegnare in tutte le regioni italiane con un lead time massimo di 5 giorni, e lo facciamo spostando un prodotto su cinque via treno, con importanti benefici per l’ambiente. Tuttavia, le note difficoltà che sta vivendo il comparto logistico, in particolare per la carenza di autotrasportatori, rendono necessaria una ridefinizione e riorganizzazione dei processi e delle frequenze di riordino, attivando percorsi di condivisione dati relativi alle richieste di mercato, per anticipare il più possibile le informazioni relative alla domanda. La nostra partecipazione a Marca – conclude Colombo – conferma la volontà di rinnovare la collaborazione con i nostri partner del Retail, consapevoli che le sfide poste dalle nuove emergenze vadano affrontate insieme e all’interno di un patto di filiera che non lasci indietro nessuno”.

Conad a Marca con una quota di Mdd da 30,7% del totale

Conad rinnova la sua partecipazione a Fiera Marca by BolognaFiere 2022, consolidando la sua presenza alla manifestazione come espositore, con l’obiettivo di accompagnare i fornitori e gli stakeholder di settore verso le innovazioni e i capisaldi strategici della sua marca commerciale.

I prodotti Mdd Conad, la cui offerta si è negli anni ampliata abbracciando eccellenza, convenienza e innovazione di prodotto, si sono confermati un driver fondamentale di crescita nel 2021, contribuendo a rafforzare la leadership di Conad nel panorama della Grande Distribuzione italiana.

La Mdd Conad ha infatti conquistato il 30,7% di quota sul totale del largo consumo confezionato a livello Italia (canale super) con un fatturato pari a 4,8 miliardi di euro, in crescita del +5,8% a valore rispetto al 2020.

La marca privata è diventata negli anni un punto di riferimento per oltre 11 milioni di famiglie italiane che scelgono ogni settimana Conad per fare la spesa, grazie anche al paniere di prodotti “Bassi e Fissi”, che dal 2013 offre centinaia di prodotti indispensabili per la vita quotidiana a un prezzo ribassato, garantendo un risparmio stimato fino a 1.500 euro a famiglia.

La convenienza data da un rapporto tra qualità e prezzo che non teme confronti è una delle linee strategiche di sviluppo adottate dall’insegna per l’offerta MDD, insieme all’attenzione alla salute e al benessere del cliente, alla valorizzazione del servizio, al consolidamento dell’offerta premium e all’impegno per la sostenibilità.

La sostenibilità rappresenta un’area strategica sempre più importante per produttori, distributori e consumatori, alleati nella consapevolezza che sia uno degli asset di successo e di responsabilità, in grado di caratterizzare l’offerta dei prodotti Mdd.

Le azioni di sostenibilità attuate sui prodotti Mdd Conad rientrano nella strategia di sostenibilità concreta di Conad “Sosteniamo il Futuro”, un progetto di sviluppo comune che coinvolge soci, cooperative, fornitori, clienti attraverso migliaia di iniziative e azioni concrete basate sulla partecipazione e l’inclusività.

Conad si impegna per la massimizzazione degli imballaggi sostenibili nei prodotti della marca privata: ad oggi, il 70% delle oltre 5.200 referenze Mdd Conad presenta un packaging sostenibile –  riciclabile o che utilizza materiale proveniente da riciclo, con materiale biodegradabile o compostabile, e con un’ottimizzazione delle dimensioni e della grammatura degli imballaggi.

All’impegno per la massimizzazione dei pack sostenibili, fanno seguito una serie di altre azioni concrete di sostenibilità ambientale realizzate sui prodotti a marchio, come l’attenzione al benessere animale, con condizioni degli allevamenti delle aziende fornitrici superiori ai requisiti di legge in diverse filiere, la completa tracciabilità dei prodotti, e il ricorso a certificazioni autorevoli nei prodotti a marchio a base di pesce.

Fonte: Gruppo Agribologna – Op Consorzio Funghi – Conad

(Visited 138 times, 1 visits today)