X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
Eventi e Fiere

FuturPera: la Camera di commercio di Ferrara a fianco delle aziende

Avatar
Autore Redazione

L’ente mette a disposizione un’area espositiva per otto imprese ferraresi interessate a partecipare gratuitamente

Un’area espositiva aperta a otto aziende ferraresi che potranno partecipare gratuitamente a FuturPera 2021. Questo l’importante contributo della Camera di Commercio di Ferrara all’edizione 2021 del Salone che si terrà nei padiglioni di Ferrara Fiere dal 2 al 4 dicembre.

L’ente ha supportato la manifestazione sin dagli esordi e quest’anno il sostegno è ancora più importante perché diretto specificatamente alla valorizzazione del patrimonio imprenditoriale ferrarese, come spiega Paolo Govoni, commissario straordinario della Camera di commercio di Ferrara.
“La coltura del pero ha trovato, nella nostra provincia, il contesto ideale fornendo una produzione d’eccellenza che ha sempre avuto l’apprezzamento di mercato e consumatori. Questo patrimonio agricolo oggi è a rischio a causa di cambiamenti climatici e fitopatologie molto aggressive e per la globalizzazione, che sta avendo pesanti ripercussione sulle economie dei Paesi industrializzati, inondati da prodotti a basso costo e di modesta qualità. Per riuscire a reggere l’urto della concorrenza – ha proseguito Govoni – è necessaria l’innovazione, che rappresenta uno dei fattori più importanti per sostenere la competitività ed è una necessità assoluta per le imprese sottoposte a una competizione internazionale aggressiva. Anche la frutticoltura ha bisogno di innovazione prontamente fruibile e di riferimenti chiari da tradurre in pratica, proprio perché produrre ora significa affrontare variabili agronomiche, impiantistiche, sanitarie e gestionali che incidono sulle rese quali-quantitative del frutteto e, quindi, sulla redditività degli impianti e delle aziende. Un contesto che richiede, dunque, strumenti tecnico-scientifici, attività di sperimentazione per trovare processi produttivi sostenibili per ambiente e consumatore e una politica di valorizzazione commerciale che favorisca la diffusione delle nostre pere nei mercati internazionali. Sono convinto che la formula scelta per lo svolgimento di FuturPera saprà dare la migliore risposta a questa esigenza. Per questo la Camera di commercio – conclude Govoni – con il sostegno, anche economico, a tale importante manifestazione, si propone di offrire uno spazio a disposizione delle aziende per l’innovazione, con la soddisfazione di essere compartecipe di un percorso di crescita e con l’orgoglio di operare, come del resto istituzionalmente le compete, per l’interesse collettivo”.

Soddisfazione per il sostegno della Camera di Commercio anche da parte di Andrea Moretti, presidente di Ferrara Fiere Congressi.
FuturPera è una manifestazione internazionale – spiega Moretti – che ha solide radici sul nostro territorio. Non solo perché, come detto da Paolo Govoni, è il più vocato in Italia per la produzione di pere di qualità ma per il supporto che il territorio stesso e le sue istituzioni hanno sempre dato al Salone. Come ente fieristico lavoriamo in un contesto economico, sociale e culturale con il quale c’è uno scambio continuo e la Camera di Commercio è sicuramente uno degli enti con il quale ci confrontiamo e relazioniamo per favorire la crescita del nostro importante patrimonio imprenditoriale. Solo unendo le forze e sostenendo fortemente il nostro settore frutticolo possiamo riuscire a preservarlo e a rilanciarlo“.

Le domande di adesione potranno essere inviate dal 26 ottobre al 10 novembre. L’avviso pubblico è disponibile sul sito della Camera di Commercio.

Fonte: FuturPera

(Visited 47 times, 1 visits today)
superbanner