Pink Lady_top news_1mar-14apr_2024
Biologico

Al Caab cresce il frutteto a zero emissioni di Made in Nature

Avatar
Autore Redazione

Progetto di Cso Italy e Ue per la promozione dell’ortofrutta bio fresca e trasformata in Italia, Francia, Germania e Danimarca

Prosegue e cresce il frutteto a zero emissioni di Made in Nature, il progetto promosso da Cso Italy e finanziato dall’Unione europea per la promozione dell’ortofrutta biologica fresca e trasformata in Italia, Francia, Germania e Danimarca. Al progetto partecipano inoltre le seguenti aziende italiane: Brio, Canova, Ceradini, Conserve Italia, Orogel e Verybio.

Il frutteto zero emissioni prevede che ogni azione promozionale realizzata nell’ambito del progetto venga compensata, in termini di CO2, piantando alberi da frutto, arbusti e prato.

Tutte le azioni previste dal progetto sono pensate in un’ottica di riduzione dell’impronta di carbonio, attraverso l’utilizzo di materiali informativi realizzati su carta riciclata, la limitazione dei viaggi aerei degli operatori impegnati nel progetto, ponendo una grande attenzione ad evitare gli sprechi alimentari nelle azioni promozionali, dematerializzando infine della maggior parte delle attività.

Cresce al Caab

Il Frutteto si trova a Bologna, al centro agroalimentare (Caab). Ogni anno verranno piantumate 90 piante da frutto (meli, susini, peschi, albicocchi) per un totale di 270 piante che si stima contribuiranno alla fissazione di 13.500 kg di anidride carbonica nel triennio. Attualmente, sono stati piantati 180 alberi da frutto.

Il Frutteto ha anche finalità sociali. I frutti raccolti saranno devoluti alle cucine popolari di Bologna e il lavoro di sviluppo del frutteto è a cura della cooperativa sociale Eta Beta.

Fonte: Cso Italy

(Visited 58 times, 1 visits today)