Ortomad_Superbanner mobile_30gen-5geb_2023
Syngenta_top news_16gen-5feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
Aziende

Peviani entra nel progetto Violì

Avatar
Autore Redazione

L’azienda lombarda affiancherà i tre big della produzione italiana ideatori del brand dedicato ai carciofi di qualità

Peviani Spa, azienda lombarda con oltre 100 anni di storia e specialista nella commercializzazione di prodotti ortofrutticoli, entra a far parte del progetto Violì, il brand dedicato ai carciofi di qualità su iniziativa di tre attori di primo piano della produzione italiana: Apofruit Italia, Cericola e La Mongolfiera.

Ad annunciarlo è Andrea Peviani, direttore commerciale di Peviani, che spiega: “Il carciofo è da tempo una referenza strategica del nostro portfolio prodotti e, per questo, abbiamo scelto di diventare partner delle migliori proposte di qualità oggi presenti sul mercato. Peraltro, l’obiettivo del nostro ingresso è quello di contribuire al rilancio del progetto e di aumentare la distribuzione sia in Italia, sia all’estero, incrementando di conseguenza anche le superfici di coltivazione”.

Leonardo Oggiano, category manager di Peviani, aggiunge: “È per noi un motivo di orgoglio condividere l’esperienza che abbiamo acquisito negli anni sul carciofo con il Consorzio Violì. Con le nostre coltivazioni sarde andremo a rafforzare la filiera di provenienza di Violì. Il carciofo ha infatti da sempre un forte legame con questo territorio, dove i microclimi particolari delle valli e delle pianure vicino al mare, unitamente alle tecniche di coltivazione tradizionali, l’hanno reso una delle colture più radicate anche su quest’isola”.

16 milioni di capolini l’anno

Violì è un progetto nato nel 2018 per valorizzare e promuovere un’eccellenza italiana. Gli ibridi sono stati selezionati tra quelli proposti da Nunhems Basf Vegetable Seeds. Il programma prevede la produzione di carciofi provenienti dai territori della Penisola storicamente più vocati, seguendo accurati disciplinari di coltivazione. A tutto ciò, si aggiunge la completa tracciabilità della filiera. Violì, inoltre, rappresenta tutte le tipologie tradizionali con un unico marchio: Violetto, Morello e Romanesco, che si possono trovare per nove mesi l’anno, sia come I gamma sia come I gamma evoluta, nei punti vendita della Gdo italiana e nel dettaglio tradizionale. Attualmente, la produzione di Violì si attesta a oltre 16 milioni di capolini lavorati l’anno.

Claudio Bartolini, presidente rete imprese Violì, commenta: “È con grande soddisfazione che diamo il benvenuto a un’azienda come Peviani Spa in questo progetto allargato. Grazie al suo ingresso nel contratto di rete Violì si ampliano fin da subito i nostri obiettivi, per un rilancio dell’autentico carciofo italiano di qualità a livello nazionale e internazionale. Riteniamo del resto che le potenzialità siano enormi e il nostro brand risponda appieno alle esigenze del consumatore moderno, sempre più attratto da proposte salutistiche e ad alto valore aggiunto”.

Fonte: Peviani Spa

(Visited 112 times, 1 visits today)
superbanner