PanoramaWobinar_TopNews
Aziende

Global Gap: nuova etichetta GGN anche per l’ortofrutta

Universale e intercategoriale, è sinonimo di agricoltura certificata e di trasparenza. Disponibile per prodotti freschi, confezionati e sfusi

Global Gap ha lanciato la sua iniziativa rivolta ai consumatori, l’etichetta GGN, durante un evento online il 27 aprile. Gli stakeholder internazionali dei settori dell’agricoltura e della vendita al dettaglio sono stati invitati all’evento di inaugurazione durante il quale gli esperti della Global Gap hanno presentato la nuova etichetta GGN. La Global Gap ha anche annunciato che la nuova etichetta GGN può ora essere applicata anche a frutta e verdura.

A differenza delle precedenti etichette, che erano specifiche per i prodotti dell’acquacoltura e della floricoltura, la nuova etichetta GGN è un’etichetta universale e intercategoriale.

L’etichetta GGN – “Tutto in uno”

Dato che i consumatori hanno una lista della spesa e cercano un orientamento coerente tra le diverse categorie di prodotti, la Global Gap c/o FoodPLUS GmbH ha deciso di passare da due etichette specifiche per l’ambito a un’etichetta uniforme per tutte le categorie. La nuova etichetta GGN è sinonimo di agricoltura certificata e responsabile e di trasparenza. Disponibile sia per prodotti freschi confezionati che sfusi, la nuova etichetta è disponibile per produttori, rivenditori, commercianti, confezionatori e catene di ristoranti a partire da aprile 2021.

“La trasparenza è il cuore dell’etichetta GGN. Aiutiamo i consumatori a scoprire le radici dei loro prodotti e allo stesso tempo aiutiamo le aziende che praticano e sostengono un’agricoltura responsabile a mostrarlo. Insieme stiamo portando la trasparenza al livello successivo”, dice Kristian Moeller, amministratore delegato di Global Gap c/o FoodPLUS GmbH.

Il quinto anniversario dell’etichetta GGN

La Global Gap c/o FoodPLUS GmbH ha introdotto la sua iniziativa rivolta ai consumatori, l’etichetta GGN, cinque anni fa. È stata lanciata per la prima volta nel 2016 per i prodotti dell’acquacoltura, seguita dai prodotti della floricoltura nel 2017. Ora, nel 2021, sono inclusi anche frutta e verdura.

Tutti i prodotti con il marchio GGN provengono da un’azienda agricola il cui processo di produzione è stato certificato in modo indipendente secondo gli standard internazionali Global Gap o uno degli standard riconosciuti da Global Gap come equivalenti. Questi standard sono di natura olistica e coprono la sicurezza alimentare, la sostenibilità, la protezione ambientale, il benessere degli animali, la salute e la sicurezza dei lavoratori e la trasparenza della catena di approvvigionamento.

Tutti questi aspetti dell’agricoltura responsabile si riuniscono sotto l’etichetta GGN, che fornisce trasparenza attraverso numeri di identificazione unici di 13 cifre che sono collegati agli attori della catena di fornitura con la certificazione Global Gap. Questi numeri Global Gap corrispondono a profili sul portale del marchio GGN, permettendo ai consumatori di trovare le radici del loro prodotto. E 576 profili di aziende agricole sono già online.

(Visited 87 times, 1 visits today)
mytech_bottomnews