solarelli_topnews_16-30set
Aziende

Orsero, nuovo impianto a Cagliari per la IV Gamma

orsero
Redazione
Autore Redazione

L’azienda ligure espande la propria produzione in Sardegna per servire tutta l’isola.

Orsero S.p.A., realtà leader nell’Europa mediterranea per l’importazione e la distribuzione di prodotti ortofrutticoli freschi, ha annunciato con una nota aziendale che è operativo a Cagliari il nuovo impianto dedicato alla preparazione di prodotti di IV gamma, ovvero frutta tagliata, porzionata e pronta al consumo.

La nuova struttura si trova in posizione attigua a quella già dedicata alla commercializzazione e distribuzione dei prodotti ortofrutticoli freschi di Fruttital Cagliari, società specializzata nella distribuzione all’ingrosso di ortofrutta nel territorio sardo di cui il Gruppo Orsero ha acquisito il 10 giugno scorso il restante 75% del capitale sociale, raggiungendone il pieno controllo. L’impianto è dislocato su una superficie di circa 500 mq per una capacità produttiva di 15.000 vaschette al giorno.

frutta mista IV gamma Orsero

“È previsto l’inserimento – spiega la nota aziendale – da 15 a 40 addetti, in funzione dei picchi stagionali di attività per la gestione dell’aumento della produzione. Dopo quello di Firenze, Molfetta e Verona, lo stabilimento di Cagliari è il quarto dedicato alla produzione della IV gamma, per complessivi 3.500 metri quadrati di superficie industriale dislocati in zone geograficamente strategiche d’Italia. Una caratteristica unica nel panorama italiano, che permette a Orsero di distribuire il proprio prodotto con un servizio rapido e capillare su tutto il territorio nazionale, sempre in perfette condizioni di freschezza e salubrità.

“Secondo statistiche Nielsen – afferma Raffaella Orsero, CEO di Orsero S.p.A. (nella foto) – “la IV gamma ha fatto registrare negli ultimi 10 anni una crescita importante, fino a quasi il 400%. Questi numeri testimoniano la bontà delle scelte strategiche effettuate dal Gruppo Orsero che, con questa nuova apertura, punta a crescere ed affermarsi in questo specifico settore continuando ad investire in Sardegna, una regione a forte vocazione turistica estiva e quindi perfettamente in linea con il consumo di frutta tagliata”.

Scrivi un Commento