Aziende

Apo Conerpo a Macfrut 2017 con moltissime novità

PomodoroSilkyPink_Valfrutta_ApoConerpo
Avatar
Autore Redazione

Le business unit Alegra e Naturitalia si preparano a Macfrut 2017 con molte novità da presentare attraverso i loro marchi

Anche quest’anno a Rimini il Gruppo Apo Conerpo rinnoverà la sua presenza a Macfrut con gli stand delle sue business unit Alegra (n. 115 – padiglione D3) e Naturitalia (n. 075 – padiglione D3) e presenterà molte novità con i suoi tanti marchi presenti sul mercato sia italiano che estero, farà un bilancio della campagna autunno-invernale e perfezionare gli accordi relativi alla commercializzazione della frutta estiva.

ApoConerpoMacfrut2016

Alegra si presenterà anche questa volta insieme alle società collegate Valfrutta Fresco e Brio in uno spazio di 200 metri quadrati.  “Per il gruppo la rassegna costituirà un’occasione fondamentale per fare il punto sulla campagna autunno-invernale con particolare riguardo alle mele, alle pere commercializzate con il marchio Opera e soprattutto all’andamento del kiwi e alle strategie commerciali future da adottare per questo prodotto, anche alla luce delle tendenze in atto tra i soci e in generale nelle diverse aree produttive italiane ed estere, dove si stanno registrando importanti investimenti” comunica il Gruppo nella sua nota.

Verranno presentate anche le novità della prossima campagna estiva “con focus sull’imminente campagna ciliegie, pesche, nettarine, susine, albicocche e meloni sia per quanto concerne l’aspetto varietale che la segmentazione qualitativa. Per ciò che riguarda quest’ultima specie, verrà presentata una novità assoluta, un melone con colorazione esterna giallo-dorata e polpa di colore arancione, estremamente dolce e croccante che verrà commercializzato con un nuovo marchio nella linea di alta qualità Valfrutta”.

“Importanti innovazioni anche nella filiera delle ciliegie: Agrintesa ha infatti installato nel proprio stabilimento di Castelfranco Emilia (MO) un modernissimo impianto di selezione e calibratura di questi frutti, realizzato da Unitec, azienda internazionale specializzata nell’innovazione nel comparto ortofrutticolo con soluzioni dedicate a oltre 35 tipologie di frutta e ortaggi. Grazie a questo investimento Agrintesa può qualificare ulteriormente la propria offerta, proponendo al mercato, attraverso Alegra e Valfrutta Fresco, un prodotto con standard  particolarmente elevati per questo frutto, decisamente importante per la cooperativa, che nel 2015 ha lavorato circa 2.300 tonnellate di ciliegie provenienti specialmente dall’area di Vignola e per oltre il 60% certificate con il marchio IGP”.

PomodoroSilkyPink_Valfrutta_ApoConerpo_Cassetta

Grande attenzione verrà dedicata anche alle orticole, in particolare al pomodoro, un prodotto in netta crescita nel paniere dell’offerta del Gruppo, soprattutto con coltivazioni fuori suolo non solo in Sicilia, ma anche nel nord Italia grazie all’accordo con Fri El Greenhouse, un’importante società specializzata nelle coltivazioni idroponiche in moderne serre tecnologiche ed ecologiche per la produzione di tipologie tra cui Cuore di Bue, Grappolo, Ciliegino e datterino. Il livello qualitativo di questi pomodori è decisamente elevato e costante, due elementi che fanno la differenza per un mercato sempre più esigente e interessato alla omogeneità, soprattutto organolettica, e alla garanzia di continuità di fornitura di prodotto italiano. Anche in questo comparto verrà presentata un’importante novità, ovvero il progetto Silky Pink, il pomodoro rosa brillante, con sapore delicato, polpa succosa e morbida, sviluppato da Rijk Zwaan, importante società sementiera olandese. Originari dell’Estremo Oriente, da oggi questi pomodori sono coltivati in Italia da Fri El e commercializzati in esclusiva da Valfrutta Fresco.

Dall’ortofrutta fresca alla quarta gamma, a Rimini saranno presentate nuove referenze della linea BIO Valfrutta e anche i Germogli in insalata della Linea Benessere sviluppata da Cultiva in esclusiva con Valfrutta Fresco. Tre le proposte di questo nuovo prodotto: Germogli di Bietola Rosa in insalata, Germogli di Ravanello Daikon in insalata e Germogli misti in insalata. Referenze che abbinano ricette esclusive, non presenti sul mercato, ad un packaging altrettanto esclusivo, unico nel suo genere, e che essendo dotate di dressing possono essere consumate ovunque”.

“Anche lo stand Naturitalia, presenterà interessanti novità a cominciare dalle drupacee nell’ambito di una conferenza dal titolo “Pesche, Nettarine, Albicocche e Susine Naturitalia. Uno sguardo al prodotto, ai territori di produzione e al mercato”. Durante l’incontro la società di ricerche di mercato Nielsen presenterà la ricerca realizzata in Italia sul mercato delle drupacee”.

Oltre alle drupacee, l’offerta di Naturitalia si arricchisce di nuove varietà di uve senza semi prodotte in Puglia tramite una delle cooperative associate; grazie a queste nuove cultivar, il sistema Naturitalia si specializza ulteriormente nella produzione di Uve apirene con la coltivazione di varietà tradizionali e le nuove cultivar in licenza dal breeder S.N.F.L. Le uve apirene di Naturitalia sono disponibili da Luglio a Novembre nelle varietà bianca, rossa e nera.

IvaDaTavola_Nauritalia_ApoConerpo

Un altro fiore all’occhiello della gamma Naturitalia su cui si accenderanno i riflettori riminesi è il kiwi Jingold, nelle tipologie a polpa verde e gialla, gradite dai consumatori per le caratteristiche organolettiche d’eccellenza, in particolare per i frutti della linea di prodotto maturo al punto giusto, molto apprezzati dalla clientela.

Standard particolarmente elevati contraddistinguono anche le pere a marca Opera, leader per qualità ed assortimento, distribuite in Italia ed all’estero, sostenute da importanti investimenti pubblicitari in Italia.

Questi frutti garantiscono un livello qualitativo decisamente alto perché nascono e crescono nel territorio da sempre più vocato per la coltivazione del pero, cioè nel cuore fertile delle pianure del Nord Italia, prevalentemente in Emilia Romagna, ma anche in alcune micro-zone selezionate della Lombardia e del Veneto. Ma la qualità deriva anche dalla competenza e dalla pluridecennale esperienza dei 1.000 frutticoltori che hanno voluto Opera e che con impegno e passione lavorano ogni giorno, da decenni, per far crescere ogni pera buona e sana da mangiare, rispettosa dell’Ambiente e bella da vedere.

Infine, l’edizione 2017 della rassegna riminese costituirà poi l’occasione per presentare il bilancio della prima annualità di FRUIT24!, il progetto triennale messo a punto da Apo Conerpo, la maggiore organizzazione europea di produttori ortofrutticoli, e co-finanziato dall’Unione Europea e dal Mipaaf, per promuovere il consumo quotidiano di frutta e verdura di stagione, esaltandone le ottime caratteristiche organolettiche e gli effetti benefici sulla salute. 

 

(Visited 71 times, 1 visits today)
superbanner