sorma_topnews_13gen1feb
Aziende

IV Gamma. Agronomia innova per la Gdo

Agronomia IV Gamma Insalate
Redazione
Autore Redazione

Novità a San Paolo D’Argon “per andare incontro alle severe richieste della Gdo italiana e tedesca”

Gruppo Agronomia

Gruppo Agronomia

“Incoraggiati da input ricevuti dai nostri clienti, le maggiori Gdo, in merito a sempre più crescenti richieste di sicurezza alimentare e di ecocompatibilità, abbiamo implementato nel nostro stabilimento vicino a Bergamo un moderno sistema di ultrafiltrazione dell’acqua di processo”.
Così Fabrizio Villa, direttore industriale del Gruppo Agronomia sulla pagine economiche del quotidiano La Stampa.
L’azienda bergamasca specializzata nella produzione di prodotti di IV gamma (quotata all’AIM Italia, il mercato delle PMI di Borsa Milano), soprattutto per le private label della grande distribuzione, annuncia quindi un’investimento tecnologico nel proprio stabilimento di San Paolo D’Argon che, nei prossimi due anni conta di introdurre anche nello stabilimento tedesco e in quello pugliese. “Non ci risulta che nessun’altra azienda produttrice di IV Gamma in Europa abbia implementato un simile complesso di soluzioni” continua Villa.

Al nuovo sistema di ultrafiltrazione dell’acqua di processo è stato applicato “l’utilizzo del Diossido di Cloro, quale soluzione alternativa all’uso del tradizionale cloro come sanitizzante”. Un’innovazione che secondo Agronomia rende i prpri prodotti più competitivi “in termini di qualità per le Gdo italiane e tedesche”.

“Il sistema di ultrafiltrazione e la soluzione innovativa per la sanitizzazione da noi sviluppata offrono una serie di vantaggi, quali: una riduzione dei consumi dell’acqua di processo, attraverso un suo parziale riutilizzo, cui si accompagna una riduzione nei consumi di energia elettrica, dal momento che l’acqua riutilizzata è già a basse temperature – continua Villa -. Stimiamo una riduzione annua dei consumi di acqua del 60% di acqua prelevata e del 15% di energia. Inoltre, grazie all’ultrafiltrazione otteniamo una riduzione della carica batterica all’interno delle vasche di lavaggio, elemento importante in termini di sicurezza alimentare. Infine, l’introduzione del Diossido di Cloro quale alternativa al tradizionale Cloro, migliora la qualità del prodotto e migliora la sicurezza per gli operatori delle linee di produzione”.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento