Arcadia_top news_15-22aprile_2024
Retail

MD lancia la linea Buona Spesa Italia

Avatar
Autore Redazione

I prodotti con questo marchio saranno sugli scaffali degli oltre 800 punti di vendita a partire da Pasqua

Cosa chiedono oggi le persone alla distribuzione moderna protagonista della loro spesa alimentare? Di non costringerle alla scelta tra qualità e prezzo di fronte alle strette economiche attuali. A questo risponderà esattamente, da oggi, il nuovo marchio privato che MD presenta a Marca 2024: “Buona Spesa Italia”.

Diventa marchio una promessa che MD fa da sempre ai clienti e che oggi si concretizza in una linea che lancia i primi 150 prodotti protagonisti della spesa quotidiana, dalla pasta, ai biscotti, ai pelati, ai salumi e formaggi, selezionati sulla base di plus distintivi per la categoria mercelogica che rendono ancora più forte il loro value for money – il prezzo migliore possibile per una qualità garantita sotto il profilo delle proprietà nutrizionali, organolettiche, benefiche. Prodotti che renderanno riconoscibile questa somma di caratteristiche in un dialogo chiaro che dallo scaffale arriva al consumatore.

Tra le prime referenze presentate la pasta, caratterizzata dal 14% di proteine e da grano 100% italiano, l’olio 100% italiano, latte microfiltrato 100% italiano, ricottine fresche con latte 100% italiano contraddistinti da una presenza del brand altamente riconoscibile a scaffale.

È una scelta di innovazione strategica dell’offerta food di MD, un protagonista riconosciuto della Distribuzione Moderna italiana, già molto oltre la definizione di discount con cui l’insegna è nata nel 1994. Un’insegna che diventa oggi endorser della prima marca pensata per la spesa di tutti i giorni e che si basa sui valori di italianità coerentemente alla natura del player. L’operazione rientra in un processo di razionalizzazione dei marchi privati, che spaziano dal low price alle gamme premium.

Le Mdd storiche, a cui da sempre l’insegna affida la ricerca del miglior prezzo possibile per la qualità offerta, rimangono ad assolvere il compito più tradizionale: rendere accessibile a tutti i beni primari.
Parallelamente si rafforza l’offerta premium di marchi come “Lettere dall’Italia”, linea destinata a esprimere il meglio dei prodotti che rendono grande il made in Italy e che, dal 2019 anno del lancio, con le sue Dop, Docg e Igp di territorio ha registrato crescite costanti. A Marca “Lettere dall’Italia” si presenta con un elegante restyling del packaging che ne sottolinea ancora di più la natura premium dei prodotti.

“Abbiamo analizzato il mercato e la crescita della Mdd – afferma Giuseppe Cantone, direttore commerciale di MD – e coniugato convenienza e qualità nel tentativo di comprendere meglio possibile il momento storico e il cambiamento della domanda in evoluzione con il contesto economico. Con “Buona Spesa Italia” instauriamo un dialogo nuovo e ancora più chiaro con il consumatore che oggi, entrando in un nostro punto vendita, può continuare a scegliere tra linee di prodotto che vanno dal low al premium, ma avendo in più a disposizione anche un’ottima gamma che rappresenta al meglio il concetto di migliore qualità al giusto prezzo e che gli racconterà chiaramente cosa sta comprando. Ci fa piacere essere con ogni probabilità tra i primi a farlo perché ogni insegna ha il dovere di trovare il miglior modo di combattere i rincari senza costringere a troppe rinunce”.

I prodotti del marchio Buona Spesa Italia saranno sugli scaffali degli oltre 800 punti vendita MD a partire da Pasqua.

Presentato il primo bilancio di sostenibilità

Il nuovo dialogo con i consumatori apre inoltre le porte alla trasparenza e all’impegno tangibile dell’insegna che presenta a Marca 2024 il primo bilancio di sostenibilità.

Una promessa concreta di responsabilità sociale ed ambientale, una fotografia dei progetti realizzati fino ad oggi e una roadmap per il futuro che fissa gli obiettivi di un impegno nei confronti dei clienti, dei collaboratori, e di tutti gli stakeholder di riferimento.

“La buona spesa non solo a parole” riflette l’approccio alla sostenibilità: fatto di concretezza, progressi, e pensato come leva strategica di pari dignità rispetto alle altre scelte di investimento.
Nel bilancio di sostenibilità, MD guarda al passato con orgoglio riconoscendo nel fondatore di MD, Patrizio Podini, la figura che ha coltivato l’obiettivo di rendere MD parte integrante della vita quotidiana delle persone. Ora, la visione di MD si trasforma, mantenendo radici salde ma adottando un approccio innovativo e un agire sostenibile.
Il bilancio è un’esplorazione di scelte che vanno oltre l’obbligo, un impegno a un ritorno economico da condividere con la comunità, in un processo virtuoso di interessi reciproci.

Fonte: MD

(Visited 234 times, 1 visits today)