sorma_topnews_02nov-14dic
Retail

Bologna, Md apre a due passi da Coop ed è polemica

Md

A Granarolo dell’Emilia i cittadini si dividono. Nel punto di vendita contestato sono state assunte 17 persone

Venerdì scorso Md ha aperto un nuovo punto di vendita ad un passo dalla Coop e a due fermate di autobus dall’Eurospin. Siamo a Granarolo dell’Emilia, pochi chilometri da Bologna. Il parcheggio della nuova struttura ha fatto il pieno di auto e il supermercato di clienti. Tutto bene, ma non sono mancate le polemiche. Sia quelle in presenza con una sorta di sit-in davanti alla struttura in costruzione e poi tanti post e un diluvio di commenti sui social sulla necessità di una nuova insegna.  Alla fine tutto si è ricomposto e avanti tutti con il carrello. Per il Md è il quinto punto vendita in provincia di Bologna, il numero 18 in Emilia Romagna.

L a protesta di un gruppo di cittadini

protesta cittadini

La protesta

A luglio un gruppo di cittadini guidati dall’ex consigliere comunale di opposizione Carlo Trenti ha chiesto stop al cemento e sventolato lo striscione “Grunarolo davanti al cantiere e alle diverse gru al lavoro in questo comparto dove hanno preso forma diversi palazzi e un bel po’ di appartamenti. Il paese con grande vocazione agricola si è innamorato dell’immobiliare. Facile quando ci sono in ballo decine se non centinaia di milioni di euro. Il mattone fa lievitare i conti in banca. Questa la realtà della prima cintura bolognese e in particolare di questo paese che si è sviluppato negli ultimi 15 anni. Centinaia di nuovi appartamenti, migliaia di nuovi cittadini e quindi consumatori. Alla storica Coop è seguita circa 10 anni fa l’Eurospin e ora Md. Un tris a cui si aggiungono negozi, fruttivendoli e vendita diretta delle aziende.

Un villaggio villanoviano sotto il parcheggio

Un angolo del reparto ortofrutta

Oltre lo stop al consumo di suolo, “per tutelare il terreno agricolo pregiato”, un gruppo di cittadini ha sollevato il problema di un insediamento villanoviano sotto il parcheggio del supermercato. Via a esercizi dialettici sui social con la tradizionale lotta tra apocalittici e integrati. Dal Comune tranquillizzano: tutti i reperti sono stati recuperati e i lavori nel cantiere sono stati supervisionati dai tecnici della soprintendenza. Sui social prosegue la sorveglianza attiva dei cittadini che non hanno mancato di formulare ipotesi e supposizioni quando l’apertura viene ritardata di qualche giorno. “Che ansia” è il commento sui social che fotografa meglio la situazione che alla fine scivola anche sul divertente. Venerdì l’inaugurazione con il sindaco Alessandro Ricci e pure un post sulla pagina Facebook istituzionale  e nel sito Internet del Comune.

Reparto ortofrutta Md: buon assortimento

Abbiamo visitato il supermercato. Si inizia naturalmente dal reparto ortofrutta. Ordinato e ben disposto con due addetti ad accogliere i clienti. Buon assortimento, tanto sfuso. Gli scaffali dedicati al biologico, alla frutta a guscio, alla IV gamma. Un buon impatto. La struttura occupa una superficie di circa 1.200 metri quadrati e accoglie i clienti con delle ampie vetrate a tutta altezza proprie del più recente format del gruppo distributivo che lasciano a vista lo spazio interno organizzato in sei corsie vengono proposte oltre duemila referenze food e non food. Interessante il dato sociale: nel nuovo store sono state assunte 17 persone con un’età media di 31 anni, tutte del territorio: “A sottolineare la grande attenzione che MD ha per lo sviluppo dell’occupazione locale. La nuova apertura rientra nel piano di sviluppo della catena che ha ripreso velocità dopo i mesi primaverili di lockdown, nella consapevolezza di quanto sia importante per le famiglie un nuovo punto di vendita dove fare la spesa vicino casa, ai prezzi più democratici possibili, senza sconti sulla qualità e in sicurezza in un periodo difficile come questo”.

(Visited 3.054 times, 2 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb