vog_topnews_07set-02nov
Prodotti

Pescabivona Igp: la pesca di Agrigento arriva in Gdo

Redazione
Autore Redazione

La Parlapiano Fruit ritorna alle origini e riprende la commercializzazione di una drupacea che ha rappresentato uno dei prodotti di punta

Riprende la commercializzazione della Pescabivona Igp che in passato ha rappresentato per l’azienda Parlapiano Fruit, nel settore da generazioni, uno dei prodotti di punta.
Enorme successo per il rilancio presso la Gdo italiana, che ha risposto con un incremento costante degli ordini, per un prodotto che nel 2014 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Igp e che attrae i consumatori con le sue caratteristiche uniche e inimitabili.

La produzione della Pescabivona Igp è una produzione storica, nasce a Bivona (Agrigento) nel 1950 e ricade all’interno del bacino idrografico del fiume Magazzolo a sud-ovest dei Monti Sicani,
Consumando la pesca di Bivona si è sicuri di gustare un prodotto autentico e con una reputazione che il nome stesso evoca attraverso il noto slogan “Pescabivona si dice in giro che è la più buona”, si è inoltre sicuri e tranquilli di gustare un prodotto controllato e certificato.

Le caratteristiche

La varietà è di media pezzatura con polpa bianca e soda, solcata da venature rosse. Il sapore è dolce e aromatico e il profumo si distingue da quello della maggior parte delle pesche prodotte nel resto di Sicilia e di Italia, perché inebriante e persistente. Il periodo di maturazione va dalla metà di giugno alla terza decade di ottobre.
A seconda del periodo, si distinguono quattro ecotipi di Pescabivona Igp: la primizia bianca o murtiddara, la bianca, l’agostina e la settembrina.

(Visited 54 times, 1 visits today)