superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic
Prodotti

Agrumi siciliani. Missione in Polonia

distrettoagrumisicilia
Avatar
Autore Redazione

Per una settimana 15 aziende del Distretto Agrumi di Sicilia in visita in Polonia con una missione organizzata dall’Ice. Spagna primo fornitore di agrumi in Polonia.

Da oggi  fino a venerdì 11 novembre 15 aziende siciliane aderenti al Distretto degli Agrumi di Sicilia saranno a Varsavia in Polonia grazie ad una missione organizzata dall’Ice nell’ambito delle iniziative previste dal Piano Export Sud, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito delle misure previste dal Piano Europeo di Azione e Coesione per favorire l’internazionalizzazione delle aziende con sede nelle Regioni della Convergenza italiane, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

L’obiettivo è quello di approfondire la conoscenza di un mercato come quello polacco che negli ultimi tre anni ha visto aumentare il consumo e, di conseguenza, le importazioni di frutta fresca. Il programma organizzato dall’Ice vedrà alternarsi visite ed incontri. Dopo la presentazione agli operatori ed alla stampa specializzata è prevista la visita ai due più importanti Mercati Generali polacchi di Varsavia e Poznan dove avranno luogo incontri con importatori e distributori.

Nel tour sono previsti anche appuntamenti con i responsabili delle più importanti catene della grande distribuzione organizzata presenti in Polonia, che controllano una importante quota di mercato nel settore, grazie alla capillare rete di vendita. Attualmente, sottolinea l’Ice, la quota di nostri prodotti sul totale delle importazioni polacche nel comparto agrumicolo è di poco inferiore al 4% su un valore totale di importazioni di 350 milioni di euro nel 2015, secondo quanto certificano i dati dell’ufficio di Statistica polacco. Il primo importatore di agrumi in Polonia la Spagna, ma anche di paesi come Grecia, Portogallo ed Egitto, continuano ad ampliare la propria quota di mercato in Polonia.

In generale, l’interscambio commerciale tra Italia e Polonia sfiora i 18 miliardi di euro la presenza di aziende italiane è importante, pari a circa 800 unità qui con i con propri impianti di produzione. Nel primo semestre di quest’anno l’Italia, che ha esportato per un valore di 4,66 miliardi Euro, si conferma quarto fornitore della Polonia, alle spalle di Germania, Cina e Russia. Le forniture di meccanica strumentale, veicoli stradali, chimica e farmaceutica sono i nostri settori di punta seguiti dall’abbigliamento e dall’agroalimentare.

Fonte news: Ice

(Visited 113 times, 1 visits today)
superbanner