11 dicembre 2015

Nocciole, Coldiretti Asti verso accordo con Novi

23

Coldiretti Asti è ormai a un passo da un accordo con Novi, storica azienda del settore dolciario, per quanto riguarda la fornitura di nocciole.

I punti salienti dell’accordo, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa www.agenziagrnews.it, sono: l’adozione di un protocollo di coltivazione definito con il servizio di assistenza tecnica di Coldiretti; il ritiro garantito da parte di Novi; un prezzo minimo garantito da Novi; un premio di qualità sulla doppia raccolta; la fissazione della resa alla presenza del produttore; l’adeguamento del prezzo in funzione di eventuali quotazioni favorevoli dopo l’avvenuto conferimento; l’impegno al conferimento anche solamente annuale a discrezione del produttore; la disponibilità di Novi ad investire localmente nella costruzione di strutture per la prima raccolta e l’essiccazione.

Il presidente di Coldiretti Asti, Roberto Cabiale, a margine dell’incontro su questo tema avvenuto nei giorni scorsi con i produttori di nocciole, ha commentato ad agenziagrnews: “Siamo sulla buona strada e sicuramente apriremo una nuova via, verso un ennesimo accordo di filiera, a compimento di un progetto economico che rimane l’unico vero e concreto fra tutti i settori produttivi del nostro Paese. Al di là degli accordi che andremo a definire ma che si stanno delineando in termini positivi per i nostri produttori, (questo incontro) è la testimonianza di come la strada intrapresa da Coldiretti, quella degli accordi di filiera con le industrie presenti sul territorio e di comprovata tradizione e serietà, sia strategicamente vincente”.

 

Potrebbe interessarti anche