Noberasco_superbanner mobile_19-25feb_2024
Logistica e Trasporti

Scioperi: black friday senza logistica

Amazon

Il 24 novembre i sindacati protestano contro Amazon. Il 27 si ferma il trasporto locale, previsti disagi per le consegne dell’ultimo miglio

Il prossimo 24 novembre, ossia quello che negli ultimi anni è stato ribattezzato black friday, sarà un venerdì nero per tutti gli effetti, soprattutto per le consegne.
I sindacati della logistica hanno infatti programmato una protesta globale nei confronti di Amazon. Scioperi e manifestazioni sono previste in diversi Paesi del mondo, Italia compresa.

Cosa succederà in Italia

Nello specifico in Italia si mobiliteranno, separatamente, le sigle sindacali Cgil e Ugl, le quali hanno proclamato lo sciopero delle piattaforme italiane.

Particolarmente interessata dalle proteste sarà la piattaforma di Castel San Giovanni (Piacenza): in questo impianto gli operatori, invitati da Cgil, si sono già fermati l’11 e il 17 ottobre e poi ancora lo scorso 7 novembre.
I motivi del malcontento sono molteplici: livello retributivo, tutela della salute degli operatori, sicurezza.
Ugl ha invece indetto altri scioperi nella piattaforma logistica alle porte di Piacenza, la quale si fermerà di nuovo dal 19 al 25 novembre. In questo caso la sigla sindacale focalizza l’attenzione sulla retribuzione e chiede un aumento maggiore rispetto a quello concesso di poco più dell’1 per cento.

Cosa succederà nel mondo

Su scala internazionale, diverse manifestazioni avranno luogo in Europa – in Spagna si svolgerà il primo sciopero nazionale di Amazon – America, Asia e Africa. Restano invece escluse Russia, Cina, Oceania e Medio Oriente. Sono però previsti scioperi in Turchia.

Va precisato che a livello globale esiste Make Amazon Pay, una coalizione che raccoglie numerose sigle, tra cui la confederazione mondiale dei sindacati dei trasporti Itf, e che in quest’ambito è stata annunciata, per il black friday 2023, quella che è stata definita “la più grande sfida agli abusi di Amazon nella sua storia”.

Previsti disagi per lunedì 27

A complicare le consegne dell’ultimo miglio ci sarà poi lo sciopero nazionale dei trasporti locali indetto per lunedì 27 novembre proclamato dai sindacati Usb, Orsa, Sgb, Cub, Adl e Cobas. Per 24 ore – aspetto però da confermare – si fermeranno i trasporti tutti i mezzi pubblici e privati, sia urbani, sia extraurbani, su gomma e su rotaia. E con essi, come  da copione, si paralizzerà il traffico.

(Visited 58 times, 1 visits today)
superbanner