Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Ingrosso

Grossisti di Vittoria vittime di una truffa da 300mila euro

Colpevole un intermediario del nord. Colpiti altri mercati, ammanco totale da 1 milione

Amichevole e soprattutto puntuale con i pagamenti, fino a quando l’uomo è scappato con 300mila euro dei commissari del mercato ortofrutticolo di Vittoria. La notizia della truffa, riportata dai siti d’informazione locale siciliani, ha messo in allerta la comunità degli imprenditori dell’ingrosso.

Il truffatore è un intermediario del nord

Il mercato di Vittoria rifornisce sia con gli ortaggi sia con la frutta, ora è periodo di meloni isolani, tutti i più grandi mercati all’ingrosso italiani. Si tratta dello scalo di partenza per una fetta considerevole dell’ortofrutta consumata in Italia e sono quotidiani i rapporti con intermediari del nord Italia. Uno di questi è il truffatore, secondo le cronache riportate dai media locali che dopo aver conquistato la fiducia degli operatori del mercato li ha lasciati con uno scoperto da 300mila euro.

Un sistema anti truffa, la lista settimanale dei morosi

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Non è una casualità che nel sito internet dell’associazione dei concessionari del mercato di Vittoria siano in evidenza due servizi offerti agli associati. Parliamo della visura e del monitoraggio del nuovo cliente che vuole fare affari con il mercato di Vittoria più  la lista settimanale dei morosi. Lo strumento che registra le scadenze e i ritardi nei pagamenti. Il sistema si vuole implementare e migliorare.

Come riporta Ragusa Oggi, il rappresentante  Giuseppe Zarba, presidente dell’associazione, ha detto al quotidiano La Sicilia: “Si tratta di commercianti che acquistano bene all’inizio e si guadagnano la fiducia del settore. A un certo punto, per tanti fattori, non pagano più e spariscono dalla scena quando hanno accumulato centinaia di migliaia di euro di insolvenza”.

La truffa non si è fermata a Vittoria, ha interessato altri mercati come quello di Santa Croce Camerina, sempre in Sicilia, e altri siti italiani. La stima totale dell’ammanco è di circa 1 milione di euro.

Un’altra tegola per gli operatori del mercato che tra febbraio e marzo hanno stimato una perdita di circa 5 milioni di euro a causa del blocco provocato dallo sciopero dei camionisti.

(Visited 1.921 times, 1 visits today)
superbanner