Sorma_ topnews_11ot- 7nov
Ingrosso

Ingrosso: a Fruit Attraction nascono nuove collaborazioni

Avatar
Autore Redazione

Pallottini: “Il modello messo a punto da Italmercati e Mercasa permette di dare una spinta verso l’innovazione”

A Fruit Attraction nascono nuove prospettive di collaborazione tra Italmercati e Mercasa, i due network che, sommati, constano in 42 centri agroalimentari tra Italia e Spagna.

Con l’adesione di Vittoria Mercati di pochi giorni fa, Italmercati ha raggiunto quota 18, con un fatturato complessivo che si avvicina ai nove miliardi e oltre 2.500 aziende coinvolte. Mercasa raggruppa 24 mercati all’ingrosso. Più di otto milioni di tonnellate di cibo fresco movimentato ogni anno, con 3.250 imprese.

Italia e Spagna si incontrano a Madrid

La fiera di Madrid è stata infatti occasione di incontro tra il presidente di Italmercati, Fabio Massimo Pallottini, e il presidente di Mercasa, José Ramón Sempere. Sul tavolo il confronto tra il modello spagnolo e italiano, nuove collaborazioni nell’ambito del Wuwm (World union of wholesale markets), progetti coordinati sulla gestione delle eccedenze e la riduzione degli sprechi dell’ortofrutta.

“Sono rimasto colpito dalla notizia che Mercasa nel corso della pandemia è stata inserita nel tavolo nazionale dell’emergenza Covid con un riconoscimento formale che noi in Italia non abbiamo avuto, malgrado fossimo stati più volte coinvolti e consultati – sottolinea Fabio Massimo Pallottini – Dopo l’esperienza della pandemia ci auguriamo che in futuro, per qualsiasi problematica o opportunità, cresca anche nel nostro Paese la consapevolezza di dare ai mercati all’ingrosso un ruolo ufficiale nell’ambito dei luoghi di confronto istituzionale”.

“Il modello messo a punto da Italmercati e Mercasa funziona, ma soprattutto serve – prosegue Pallottini – Perché permette di dare alle nostre strutture una vitalità diversa, una spinta verso l’innovazione che è quello che ci chiede il mondo produttivo, dell’esportazione e della distribuzione. Dobbiamo essere all’altezza di questo processo e per farlo dobbiamo fare uno sforzo comune, a partire dai Paesi dove i mercati hanno la tradizione più forte, per parlare alle istituzioni europee con una voce sola, condividendo le migliori esperienze a livello nazionale. Con questo obiettivo ho invitato il presidente di Mercasa al prossimo incontro del gruppo europeo del Wuwm”.

Fonte: Italmercati

(Visited 34 times, 1 visits today)