Interpoma_topnews_26set-16ott
In sintesi

Metis conclude un’ottima stagione

Avatar
Autore Redazione

Aumenta il numero delle insegne che scelgono il frutto coltivato in esclusiva per l’Italia da Granfrutta Zani e Minguzzi

Metis, il frutto che nasce dai naturali incroci tra susino e albicocco, cresce a livello di presenza nei reparti ortofrutta della gdo e si fa scoprire da nuovi consumatori anche grazie agli eventi che l’hanno vista protagonista in città quali Bologna e Milano.

La conclusione della campagna 2021 è il momento propizio per analizzare e comunicare l’andamento della produzione, presidiata in Italia in esclusiva da Granfrutta Zani e Minguzzi.
“La campagna – spiega Antonio Zani, ufficio commerciale Italia dell’azienda – è stata positiva, con quantità importanti simili a quelle che si erano riscontrate nel 2019, grazie a un clima poco piovoso. La raccolta, iniziata ai primi di luglio in Sud Italia, è proseguita poi in Emilia-Romagna, per coprire tutto il periodo commerciale e garantire Metis sempre a scaffale”.

Si parla complessivamente, tra le produzioni Minguzzi e Granfrutta Zani, di circa 24mila quintali ottenuti sul territorio italiano. Il prezzo al chilo si è mantenuto elevato nonostante l’importante disponibilità, a tutela della giusta remunerazione dei produttori.
Le vendite sono risultate molto buone: “Si è allargato il parco clienti, anche grazie a nuove insegne che hanno inserito Metis nella loro offerta; ciò conferma che la presenza di un brand sempre più riconosciuto cattura l’attenzione del consumatore e rafforza la propensione all’acquisto”.

Interessanti prospettive anche per l’estero (a cui è destinato il 40% della produzione): le opportunità di vendita sono legate al periodo più tardivo della campagna, a partire da settembre, in Paesi quali la Germania e la Gran Bretagna. In queste realtà la Metis italiana è particolarmente gradita: l’obiettivo per i prossimi anni è quello di incrementare le vendite anche nel periodo prettamente estivo.

Attualmente la famiglia Metis in Italia si compone di Oxy Solar (circa 8 varietà viola scuro all’esterno e ancor più intenso all’interno), Safari Star (2 varietà pelle maculata e una polpa rosata), Sunset Sky (2 varietà, ultima a livello di periodo di raccolta rosso vivo e polpa giallo brillante).
Il progetto Metis è in continua evoluzione anche per quanto riguarda la selezione delle migliori varietà, in modo da garantire, dalla fine di giugno a novembre, frutti premium sempre di altissima qualità.
Dal prossimo anno sarà a disposizione anche la Sunny Day, gialla nella buccia e nella polpa, con raccolta nelle settimane centrali del mese di agosto. Con l’arrivo di Sunny Day, Metis accontenterà il cliente finale doppiamente, proponendo frutti sia viola-rosso che gialli.

Apprezzamenti dalle piazze italiane all’assaggio di Metis

Nell’ambito delle attività di promo-comunicazione svolte nel corso del 2021, che hanno anche riguardato, lato trade, la consegna di gadget (spille), particolare successo hanno avuto le giornate di degustazione che si sono tenute a Bologna e Milano nel mese di settembre, rispettivamente durante l’evento Bologna in Fiore e durante la Milano Fashion Week.

Hostess vestite “in nero Metis” hanno invitato i passanti all’assaggio del frutto, consegnato braccialetti colorati brandizzati e chiesto un parere a coloro che non l’avessero mai assaggiato.

Le persone si sono prestate molto volentieri a raccontare in video le sensazioni palatali suscitate da Metis e a indovinare il corretto incrocio tra albicocca e susina, precisando la dolcezza mixata alla punta acida a livello di gusto e il colore particolare ed “esplosivo” di buccia e polpa.

Fonte: Metis

(Visited 33 times, 1 visits today)