VOG_superbanner mobile_13mag-2giu_2024
Giga_top news_13mag-9giu_2024
In sintesi

Vip: battesimo in America Latina delle mele club

Avatar
Autore Redazione

In questi Paesi ad avere maggiore appeal sono le rosse Gala in primis. A seguire Fuj e Red Delicious

Vendite dinamiche fin da inizio campagna, complici nuovi contatti ed un intenso lavoro preparatorio svolto in estate, con visite mirate ai clienti consolidati e a quelli potenziali. Joachim Rabensteiner, responsabile vendite export di Vip, fa il punto della situazione sui mercati esteri.

Fuori Europa, i mercati di riferimento sono per Vip l’America Latina e l’India. La campagna commerciale nel centro-sud America, diretta a Guatemala, Costa Rica, Panama, Ecuador e Brasile, partita a fine settembre, si è conclusa a fine marzo, quando sono cominciati i rifornimenti di mele da Argentina e Cile. In questi Paesi ad avere appeal sono le mele rosse: Gala in primis e, subito a seguire, Fuj e Red Delicious. Da qualche anno, comunque, anche le Golden iniziano a trovare mercato. Precisa Rabensteiner: “Questa campagna ha segnato un’importante novità: il centro-sud America ha aperto all’introduzione di alcune mele Club e la nostra squadra è stata capace di collocare Kanzi e Ambrosia”.

Terminata la campagna nelle Americhe, Vip sta affrontando quella rivolta ai mercati asiatici, l’India in particolare, con risultati soddisfacenti. Questo nonostante il protrarsi della crisi di Suez e del Mar Rosso, che comporta il periplo dell’Africa con un transit time di circa 15 giorni più lungo per raggiungere i porti indiani. “Pur in una situazione congiunturale così critica – conferma responsabile vendite export di Vip – la partenza della campagna asiatica è stata positiva. Grazie ai contatti giusti, guadagnati nel tempo, e a contrattazioni efficaci del nostro team commerciale, l’assortimento delle mele rosse è già stato interamente piazzato”.

Tra circa un mese Vip chiuderà la campagna Overseas e si concentrerà sull’Europa. Le esportazioni delle mele della Val Venosta nei Paesi europei sono partite con grande sprint e il mercato si è rivelato pronto ad assorbire l’offerta di Vip. Le mele della Val Venosta hanno vantaggi significativi. Il primo è legato alla posizione geografica, la zona di produzione omogenea più alta d’Europa (posizione privilegiata, che si è fatta ancora più importante ora che le condizioni climatiche stanno mutando verso temperature sempre più alte). Grazie all’altitudine, le mele Vip si distinguono in termini di colore, croccantezza e shelf-life e sono particolarmente adatte ad essere esportate perché mantengono la qualità durante il viaggio. Concorre alla qualità del prodotto il vastissimo assortimento di Vip in termini varietali: c’è una mela per ogni periodo e ogni gusto.

“Ora che in Europa tutte le varietà rosse sono state canalizzate, possiamo concentrarci sulla Golden, la nostra varietà regina, disponibile 12 mesi all’anno”, precisa Rabensteiner.

La ristrutturazione del team e della struttura di Vip intrapresa due anni fa, portando le vendite da una gestione in capo alle singole cooperative alla gestione centralizzata in capo al Consorzio, ha permesso ai commerciali di esercitare una presenza più intensa ed efficace sui mercati e una maggiore vicinanza ai clienti.

“Ciò si è tradotto in migliori relazioni e nell’acquisizione di nuovi clienti, tanto nelle Americhe e in Asia, quanto in Europa. Le opportunità per il futuro sono tante, speriamo di riuscire a coglierle. Intanto continuiamo a lavorare giorno dopo giorno con impegno e passione”, conclude Joachim Rabensteiner. 

Fonte: Vip

(Visited 32 times, 1 visits today)
superbanner