Ortomad_Superbanner mobile_6-12feb_2023
Orsini e Damiani_top news_6-12feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
In sintesi

Cavoletto di Bruxelles, già disponibile la produzione olandese

cavoletti bruxelles sipo
Avatar
Autore Redazione

L’azienda Sipo annuncia la commercializzazione del prodotto, che da novembre ad aprile sarà coltivato in Italia

Sipo, azienda di Bellaria – Igea Marina (Rimini) specializzata nella produzione di ortaggi confezionati e sfusi, ha annunciato che è nuovamente disponibile il cavoletto di Bruxelles. Attualmente sono commercializzati quelli coltivati in Olanda, per poi passare – da novembre ad aprile – alla produzione italiana.

“I cavolini di Bruxelles – spiega una nota aziendale – appartengono alla famiglia delle Brassicaceae e si coltivano in molte zone del mondo e tutto l’anno, ma soprattutto nell’Europa centro-settentrionale. Come varietà di cavolo, nei primi stadi giovanili la pianta è simile alle altre. In seguito, durante la crescita, la pianta sviluppa uno stelo centrale che può raggiungere un metro di altezza attorno al qusle si sviluppano i cavolini”.

Questo ortaggio si presta a diverse preparazioni facili e veloci. Per renderli più digeribili andrebbero sempre scottati in acqua salata per qualche minuto. I cavolini contengono una buona quota di sali minerali, proteine, fibre e vitamine, utili anche a stimolare l’attività cerebrale e a favorire la concentrazione. Contendo diverse sostanze antiossidanti, sono considerati un alimento utile nella prevenzione di gravi patologie.

(Visited 450 times, 1 visits today)
superbanner