sorma_topnews_03-24mag
Import/Export

Good news: il Regno Unito prolunga il regime di “no-fito”

Posticipata al 2022 l’obbligatorietà dei certificati fitosanitari per l’ortofrutta fresca spedita dall’Ue

Il Regno Unito ha accettato di posticipare al 2022 l’obbligatorietà della certificazione fitosanitaria per i prodotti ortofrutticoli freschi in arrivo dall’Unione europea. I vegetali freschi, infatti, sono considerati a basso rischio e così i controlli fisici alle frontiere saranno operativi solo da marzo 2022.

Le ricadute positive della decisione

La decisione è stata accolta positivamente. Intanto, perchè i certificati in questione hanno un costo che al momento viene evitato. Poi, perché l’organico dei Servizi fitosanitari potrebbe essere non adeguato per coprire tutte le richieste senza generare ritardi nelle partenze (senza dimenticare che i Servizi non lavorano il sabato e la domenica, ndr). Inoltre, per le spedizioni a groupage (abbastanza frequenti verso il Regno Unito) si dovrebbe caricare da un’unica piattaforma per agevolare gli ispettori – che in genere vogliono essere presenti al momento del carico o almeno vedere il camion/container nel parcheggio del magazzino – evitando loro lo spostamento da un magazzino all’altro. Tutti aspetti su cui si ragionerà, appunto, da marzo 2022.

(Visited 43 times, 1 visits today)