sorma_topnews_17giu-1lug
Fruttivendoli e non solo

Too Good to Go, l’App che combatte lo spreco alimentare

ToGoodToGo
Sonia Paddeu

Nata in Danimarca nel 2016 è sbarcata recentemente anche in Italia. Vi hanno già aderito Carrefour e Eataly Milano. Obiettivo: diventare la rete antispreco più grande d’Italia

Nei giorni scorsi, ad Amsterdam, sono state premiate le giovani aziende capaci di rivoluzionare il mondo e tra queste, con il premio Tech5 Award, la startup danese Too Good to Go, nata nel 2016 e sbarcata in Italia circa un mese fa, ha conquistato il consenso di media, aziende e dei consumatori attenti allo al tema dello spreco alimentare. 

Già, perché Too Good to Go è un’app nata con l’intento di limitare quelli che sono gli sprechi prodotti da ristorazione, hotellerie, grande distribuzione, dettaglianti, offrendo al consumatore finale quei prodotti destinati fino a oggi a essere scartati. Prevalentemente si tratta di eccedenze di produzione, se pensiamo per esempio alla panetteria, ma anche prodotti vicini alla scadenza, come nel caso di prodotti ortofrutticoli. 

Con pochi euro si può letteralmente fare la spesa, ovviare a una cena improvvisata o riparare a una colazione dimenticata. A oggi i download si aggirano intorno ai 5 milioni e tra gli esercizi che vi hanno aderito troviamo anche grandi nomi come Carrefour e Eataly Milano. Obiettivo del team guidato in Italia da Eugenio Sapora: “diventare la rete antispreco più grande d’Italia”.

L’app è disponibile per dispositivi mobili iOS e Android e fornisce le offerte, o Magic Box, più vicine, suddivise per categoria (panetteria, ristoranti, supermercati), le “disponibilità a pranzo”  e a cena e le specialità. Per offrire un servizio più strutturato, l’esercente indica anche la fascia oraria di disponibilità e ovviamente il prezzo, generalmente compreso tra 2 e 6 euro.

A quel punto basta cliccare su “Compra” e recarsi al punto vendita nell’orario stabilito per ritirare la propria Magic Box. Per essere considerato un vero “Waste Warrior”, come amano chiamarsi gli ideatori dell’iniziativa, è importante ricordarsi di portare con sé un sacchetto o un contenitore per recuperare i prodotti evitando di usare plastica e imballaggi usa e getta. 

Cosa contiene la Magic Box? È una sorpresa, ma sicuramente prodotti, tra quelli selezionati, che meritano una seconda possibilità e che contribuiscono, insieme all’attenzione del consumatore, a compiere un passo in più verso consumi sempre più responsabili. L’App, dopo un breve periodo di avviamento a Milano, si è già estesa a tutta Italia, con offerte da parte di migliaia di esercenti. 

1 Commento

  • Le app e le tecnologie in generale dovrebbero andare di più in direzione ecologista e anti-spreco. Ben vengano queste iniziative, anzi, ne servono di più: una buona idea potrebbe essere quella di dare incentivi a chi si occupa di innovazione virtuosa per l’ambiente. Complimenti ai creatori di Too Good To Go!

Scrivi un Commento