sorma_topnews_13-27mag
Fruttivendoli e non solo

L’Orto di Brera. Cresce lo spazio all’Ortomercato di Milano

LOrtoDiMilano
Redazione
Autore Redazione

Cresce l’investimento de L’Orto di Brera ai Mercati Generali all’ingrosso di Milano. Spazio ampliato così come i dipendenti. In futuro nuovi punti vendita a Milano e l’e-commerce

Se c’è un esempio, ma non è il solo, che ben rappresenta come un fruttivendolo possa non tanto e solo reagire alla grande avanzata della grande distribuzione organizzata, quanto ritagliarsi un proprio ruolo autonomo e ben riconosciuto all’insegna del servizio, della qualità e di una rinnovata e moderna offerta al consumatore così come al canale HoReCa questo è certamente L’Orto di Brera.

Il negozio ha aperto nel lontano 1963 in un quartiere centrale e di grande fascino a Milano come, per l’appunto, quello di Brera, e che anche oggi è sempre crocevia di turisti e cittadini innamorati di una zona storica, ricca di arte e cultura. Nel corso degli anni l’azienda si è specializzata principalmente nella fornitura alla ristorazione tanto che l’attuale locale che ora ospita il negozio per anni è stato esclusivamente una sorta di magazzino di smistamento.LOrtoDiMilano_Esterno

Poi la decisione di ritornare a vendere ai privati da parte dei proprietari Leonardo e Michele con la ristrutturazione degli interni del magazzino e la creazione, nel 2016, di un negozio che non vende solo frutta e verdura ma che è dotato anche di una cucina professionale con chef dedicato: si può, quindi, pranzare seduti a tavola, oppure utilizzare la formula take away ao ancora, se si è di passaggio, provare semplicemente uno snack. Lo scorso aprile parte anche la proposta del brunch, ovviamente sempre a base di prodotti freschi e naturali.

E ora arriva anche la decisione di ampliare lo spazio che L’Orto di Brera ha da tempo all’interno dell’Ortomercato di Milano. Il nuovo spazio copre un’area di 500 metri quadrati e gestisce volumi più ampi, arrivati a 300 mila chilogrammi al mese e grazie ai quali vengono serviti circa 200 punti vendita tra bar, ristoranti e fast food. La riorganizzazione ha reso anche necessaria l’assunzione di nuovo personale: in totale oggi vi lavorano 20 addetti impegnati in attività di logistica.

OrtodiBreraNegozio

“Siamo molto soddisfatti dei risultati registrati nell’ultimo anno – afferma il titolare Leonardo Tedone -. Con questo investimento vogliamo costruire le basi per realizzare nuovi servizi per i clienti. Tra i prossimi obiettivi abbiamo l’apertura di altri punti vendita e di ristorazione a Milano, sul modello dell’Orto di Brera, e l’attivazione del canale e-commerce per permettere di acquistare in tutta comodità la frutta e verdura di alta qualità che selezioniamo ogni giorno dall’ortomercato”.

Scrivi un Commento